settembre 10th, 2012

Nella foto c’è pure la provola punta

Frutti della campagna in anticipo . Torna il formaggio punto , elisir di lunga vita.

Per il mese di settembre il Lunario del Giornale di Putignano propone una ricetta facile, veloce da preparare , economica e  molto gustosa: ricotta fresca con le noci. 

 

A Putignano  è facile procurarsi della buona ricotta fresca che ha dei costi molto contenuti ed è anche facile trovare delle buoni noci nostrane.

Le noci si raccolgono nel mese di ottobre – novembre, ma quest’anno a causa del grande caldo  tutti i frutti della campagna sono in anticipo.

L’uva è già pronta per la vendemmia, le mandorle sono già aperte e finanche le melegranate sono giunte a maturazione.

Inoltre è possibile trovare dell’ottimo formaggio punto presso le nostre masserie.

Il formaggio punto è un prodotto tipico della nostra tradizione culinaria tramandata dai nostri avi da secoli e nonostante la ASL ne abbia vietato la vendita al pubblico resiste la tradizione  del “ formaggio di contrabbando”. Il formaggio punto, il formaggio con i vermi, non è una pietanza apprezzata soltanto dai putignanesi ma anche dai sardi con il noto “ formaggio marcio”,  un pietanza che è stata anche studiata da scienziati americani che vi intravedono la causa di lunga vita degli ultracentenari sardi dovuto agli enzimi o ai benefici rigeneranti delle cellule provocate dalle larve.

Ma anche a Putignano ci sono tantissimi centenari tra cui la famosa Ida Surico che si appresta a tagliare il traguardo dei 110 anni di vita. Forse perché anche noi mangiamo il formaggio punto ?

tipica forma di formaggio punto

 

Ricetta : Noci e ricotta

 

Ingredienti per 4 persone: 

15 noci sgusciate;  200 gr di ricotta fresca; 100 gr di formaggio grattugiato;  mezzo bicchiere di latte; pepe e sale

Preparazione:

Versate  in una ciotola  le noci e la ricotta e triturate: aggiungete quindi il latte e il formaggio grattugiato e mescolate per ottenere un composto omogeneo. Aggiustate di pepe e sale e, quando la pasta ( si consigliano le farfalle o la lasagna riccia) sarà cotta, condire con la salsa: se necessario aggiungete un filo di acqua di cottura della pasta per rendere ancora più cremoso il sugo. Se volete dare un pizzico di sapore in più alla vostra pasta, aggiungete dei pomodori secchi sotto olio tagliati a striscioline !

 

 

Feste e Santi

 

12 settembre - Santa Maria. E’ il nome femminile più diffuso al mondo. E’ il nome della madre di Nostro Signore Gesù,  significa  “Principessa”. Sono tante le Marie a cui fare gli auguri, tra tutte, auguri a Maria Mazzeo e Maria Giglio dell’Azione Cattolica di S.Filippo Neri, Maria Teresa Scalini, Maria Florio, Mary Adone dell’ass. Solco, Maria Nardone della Fratres, Mariangela Buttiglione, Maria Antonietta Pugliese, Maria Teresa Scalini , Mary Casulli .

 

-17 settembre – San Roberto Bellarmino patrono dei maestri e dei catechisti. Tanti auguri a don Roberto di S.Filippo Neri, al’ex maresciallo Roberto Troilo, a Roberto Lerario, Roberta della Fondazione di Carnevale, Roberto Lippolis gelati.

-19 settembre – San Gennaro . Tanti auguri a Gennaro Intini e Gennaro Sannazzaro.

-19 settembre Alberto Sportelli il vigile del fuoco compie 47 anni. Auguri da tutti i compagni.

-21 settembre – San Matteo patrono delle Guardia di Finanza, bancari, esattori, doganieri, ragionieri.

Il corpo di S.Matteo è sepolto nella vicina Salerno dove fu traslato nel 954. Tanti auguri a Matteo Tria , Matteo Campanella della Coldiretti, Matteo Giacoletti, Matteo Coppi, Matteo Pedone.

-22 settembre – San Maurizio – patrono degli alpini, militari, tintori. Lo si invoca contro il Demonio.

Tanti auguri a Maurizio Verdolino, Maurizio Giannandrea  e a  Maurizio Mordino.

-23 settembrericorrenza della morte di S.Padre Pio da Pietralcina- A Putignano è conservata una reliquia di S.Pio donata da padre Lotti  presso il Convento di S.Chiara, sede dell’UnitalsiS. Messa davanti la statua in via Turi. Il 23 ricorre anche il  quinto    anniversario  della dipartita del mecenate dello sport  Massimo Sbiroli.

 

Buon compleanno a :

 

-11 settembre  Sandro D’Aprile festeggia il suoi magnifici anni da campione del calcio a 5. Tanti auguri da Pasquale e dalla redazione sportiva de Il Giornale di Putignano.

-13 settembre tanti auguri a Rosa Maria Radio che compie 30 anni.

-14 settembre Vito Sabatelli “ trullando” compie 41 anni.

-14 settembre Franco Galizia presidente dell’Effegì calcio a 5 compie 51 anni. Tanti auguri dalla redazione sportiva de Il Giornale di Putignano.

-19 settembre il giovane Toni Console animatore delle serate putignanesi, compie 26 anni. Dove è la festa?

- 22 settembre Gianvito Lippolis, il Re del giardinaggio, compie 37 anni. Tanti auguri da tutti quelli che hanno il “ pollice verde”.

 

 

Giornata mondiale dell ‘Alzheimer

 

Venerdì 21 settembre presso il chiostro comunale in via Roma, si svolgerà un evento in occasione della giornata mondiale dell’Alzheimer : Spettacolo : “ La danza dei sette nani” a cura della Los Angels School.

Per info : Ass. ASlzheimer , via  Maddalena 62/A Putignano . cell. 3889960946.

 

Teatro per beneficenza

 

Sabato 22 settembre presso l’auditorium Luce e Vita della parrocchia di San Filippo Neri , si svolgerà una rappresentazione teatrale  di “ Atti Unici” a cura delle compagnie : Amici miei; Amici nostri di Castellana Grotte; A fezz di Putignano. Entrata  ore 20,30 ; sipario ore 21. Gli incassi della serata saranno devoluti alla parrocchia di San Filippo Neri per contribuire alle spese sostenute per realizzare la nuova vetrata artistica che abbellisce la chiesa e che sarà benedetta ad ottobre. Prevendita presso la segreteria della Parrocchia.

 

Proverbio  putignanese

 

-Ucchie chienn i vend avvacant ( occhio pieno e pancia vuota)

 

Per Contatti

Per inviare foto storiche, ricette tipiche putignanesi, detti e proverbi dialettali, storie e tradizioni locali, collaborazioni con la rubrica Il Lunario de Il Giornale di Putignano  a cura di P.Tria 3391738873 – e-mail pa.tria@libero.it

 

giugno 19th, 2012

Mirizzi, venditore di cuzzedd al mercato


Lunario: Cuzzedd con a colm’

( lumache con l’origano)

Giugno è il mese in cui tornano sulle nostre tavole le gustosissime lumachine: “cuzzedd’” con l’origano fresco di bosco ” a colm”. Quest’anno, la strana bassa temperatura nei primi giorni di maggio e il caldo esagerato di giugno hanno ritardato l’apparizione di questi prodotti spontanei della terra, anche se si possono acquistare in piccole quantità presso qualche fungiaro che si dedica anche a questo raccolto .Oltre i raccoglitori professionisti , nel nostro paese c’è sempre chi si dedica alla raccolta delle lumachine nei campi incolti per passatempo, un passatempo a cui si dedicano anche i ragazzini quando vanno a mare o nelle gite in campagne . Nonostante che nella rubrica de Il Lunario de ilgiornalediputignano.it , in passato ho già pubblicato l’antica ricetta putignanese , attualmente continuo a ricevere richieste per una nuova pubblicazione, richieste che provengono in particolare modo da giovani massaie che hanno fatto tesoro dei racconti dei loro nonni: “ ai nostri tempi quando c’era la fame nera, mangiavamo di tutto – è la frase più ricorrente che oggi si sente dire tra le vecchie generazioni putignanesi – e nel periodo di giugno si mangiavano le “cozzelle” che abbondavano nei campi incolti. “.

Un piatto del gusto della “ memoria” che fa tanto nostalgia, ma che forse viene riscoperto per arricchire la nostra tavola con un secondi piatto sfizioso e molto, ma molto economico, che gustato freddo è anche un ottimo dissetante. Come è ben noto a Putignano, è famosa la ricetta della lumachine con l’organo ( una specie di pane e acqua sale, solo che al posto del pane secco si usano le lumachine), ma ci sono anche ricette meno conosciute come quelle con le lumache con la “panna: i munacedd’ ( ottime arrostite alla piastra o sui carboni, condite con olio e sale) ; inoltre c’è la ricetta delle grosse lumache con il pomodoro; le grosse lumache che vivono attaccate alle pietre, e che nel nostro dialetto vengono definite : “cozz pint’m” ( le lumache delle pietre).

Cuzzedd all’origano

Ingredienti: lumachine 1kg, olio d’oliva, origano, sale.

Procedimento: Tenere le lumachine vive per due o tre giorni in un recipiente ben coperto per evitare che fuoriescano, e farle depurare; poi prima di cuocerle, lavarle molto bene con acqua fresca.

Mettere in una pentola con acqua fredda e cominciare la cottura a fuoco lentissimo. Le lumachine, man mano che l’acqua s’intiepidisce, cercheranno di uscire dai loro gusci. Quando l’acqua sarà abbastanza calda, aumentare al massimo il fuoco, in modo che l’acqua bolle rapidamente e le lumachine cuociano prima di rientrare nei loro gusci. In questo modo sarà facile per il commensale estrarle con uno stecchino dal guscio per poterle gustare. In un altro tegame versare dell’acqua e condire con olio, sale ed origano; versare le lumache e lasciare insaporire per circa mezzora; si servono tiepide.

 

Santi e Feste

 

- 15 giugno, San Vito, patrono dei ballerini, si invoca contro l’insonnia ( quando non funziona la valeriana è sempre opportuno pregare questo Santo).

I migliori auguri all’amico del venerdì Vito Labate, all’ex-sindaco Vito Vinella, all’assessore ai Servizi Sociali Vito Genco, Vito Bobos, Vito Russo “Occhio Magico”, Vita Gonnella delle buone orecchiette, parrocchiana di San Filippo Neri, all’amico di scuola Vito Colavitti ( chissà cosa fa…sono anni che non lo vedo).

- 17 giugno compleanno del dott. Piero Console (63),presidente della Fondazione Conservatorio s. Maria degli Angeli.

- 18 , sabato, compleanno di Roberto Bianco ( 43 ), ex presidente della Fondazione Carnevale.

- 21 giugno san Luigi , patrono degli scolari, studenti. Tanti auguri a Luigi il pizzaiolo, Gino Mignozzi del Trulletto e 101, Gino Colavecchio, Luigina impiegata comunale, Gino Vespucci il bravo impiegato comunale, Gino di go go pizza, Luigi Pinto ex maresciallo dei vigili urbani, Luigi Caramia famoso chitarrista e maestro del coro; Luigi Pagliarulo, Luigi D’Ecclesiis, , Gino Laterza, Luigi Detomaso commerciante di stoffe.

- 24 giugno – San Giovanni Battista, “Chi non compra l’aglio a san Giovanni resta poverello tutto l’ anno”. San Giovanni Battista è il protettore dei ragionieri, spazzacamini, maniscalchi, albergatori e dei compari di matrimonio o di battesimo ( chi tradisce il comparizio viene punito da S.Giovanni). Auguri a Giovanni Faccio, Giovanni Casulli, Gianbattista Dalena, Giovanni Genco, Gianbattista Mastrangelo, Giovanni Laterza dell’UTC, Gianbattista Polignano, Giovanni Labate, Gianni Cervellera ( pallamano), Gianfranco Mastrangelo ( Tribunale). Tanti auguri all’ architetto Giovanni Lovece,

-25 giugno, sabato , terzo anniversario di matrimonio per il propagginante Ciccio Rotolo

- 26 giugno San Rodolfo, protettore dei lupi. Auguri a Rodolfo Petrosillo l’amico nativo di Castellana.

- 29 giugno – San Paolo protettore dei tappezzieri, protegge dai veleni, dai morsi di vipera . Tanti auguri a Paolo Faniuolo, Paolo Taylor,Paolo Impedovo, Paolo Giudetti, Paolo Lippolis musicista, Paolo Gentile , Paolo Ignazzi.

- 29 giugno – San Pietro, protettore dei pescatori, orologiai, dei fabbri. Festa a San Pietro Piturno. Auguri a Pietro Romanazzi calzolaio, a Piero Sisto, Pierino Sportelli, Pietro il sacrestano, Piero Genco ( impiegato modello del comune), Piero Maggipinto degli Amatori, Pierino della Caritas

-30 giugno compleanno di Elio Cuomo

 

Il corpo estraneo

Mercoledì 20 Giugno alle ore 19,30,presso il Centro Culturale Sepik di Putignano, in Via Mazzini, 12: Presentazione del libro “Il corpo estraneo” di Marco Montanaro edito da Caratteri Mobili; Il libro sarà presentato da Leonardo Palmisano e dall’autore Marco Montanaro.

 

Gol libera tutti

 

Anche quest’anno la Parrocchia di San Domenico ha organizzato un torneo misto di calcio a 5 “GOL LIBERA TUTTI” che si svolgerà il 6, 13, 20 e 27 luglio a partire dalle ore 20,00 presso il “Parco Almirante” sito in Putignano 2000.

Le iscrizioni sono aperte fino al 27 giugno (lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 19,00 alle ore 20,00 presso l’edificio dei clarettiani) per i ragazzi di età compresa tra i 13 e i 19 anni. Il costo d’iscrizione è di € 4,00 a giocatore che riceverà un maglietta con il logo del torneo che contraddistinguerà ogni squadra.

Per informazioni contattare: Gianpaolo 347.3719935 (dopo le ore 19,00) – Giuseppe 347.9981334 (dopo le ore 18,00).

 

Concertino Romantico

 

Domenica 15 luglio presso il ristorante Gorgo di Fuoco l’associazione Amicidiversabili organizza la Festa del socio 2012, con una serata insieme alla nazionale pugliese del folk e del liscio : “Concertino Romantico con Gianna la voce del Cuore”. Per info e prenotazioni : 080 4912730

 

 

Proverbi putignanesi

 

-C’ s’ vest da robb d’ l’altr, imbrem s’ spoghie

(Chi si veste della roba degli altri, presto si spoglia)

-U p’zzent arr’cch’sciot, nan canosc ne amesc, ni parint’

(Il pezzente arricchito non conosce ne amici ne parenti)

-Prem a caritas , dopp’ a ciò ch’ lass

( per primo devo pensare a me, dopo a quelli che lascio)

Foto storica : 1944 Alla Madonna delle Grazie nelle macchie

Il gen. Genco socio dell’associazione Aereonautica di Putignano ci ha gentilmente concesso una bella foto del 1944 con dei putignanesi che partecipano alla Madonna delle Grazie nelle macchie ; in foto : Lombardi Giuseppe, Corrado Losavio, Genco Francesco, Maria “fresc cec’r” Andresini, Rosa Andresini, Genco Jolanda, Francesca Lippolis “ la camposantiera”, Maria Lippolis, Angelo Tria ( mio padre a21 indoppiopetto).

Per Collaborazioni con la rubrica de Il Lunario de Il giornale di Putignano a cura di Pasquale Tria: pa.tria@libero.it – cell. 3391738873 – studio fotografico Francone via Cappuccini 11; redazione de ilgiornalediputignano.it via Cav. di Malta 25 – 0804052409.

maggio 7th, 2012

Anno scolastico 1964-65, i migliori alunni della scuola Media Parini assieme al prof. Saverio Barletta

Lunario di Maggio: I Cuzzl

 

Le fave novelle con i piselli freschi sono i tipici prodotti dei nostri campi in questo mese di maggio. La cucina tradizionale putignanese, cuoce le fave novelle che sono un po’ durette ( non più buone da mangiare crude), con le cicorie catalogne. Un piatto unico molto leggiero ma nutriente. Cicorie e fave lesse condite soltanto con un filo del nostro ottimo olio extravergine d’oliva e accompagnate con del pane casereccio o del buon pane di semola.

Ma per chi vuole variare la degustazione delle fave novelle, il Lunario de ilgiornalediputignano.it, propone una ricetta facile e veloce , ma molto gustosa:

 

Orecchiette , fave novelle e pancetta

 

Ingredienti per 4 persone :500 grammi di orecchiette, 150 gr. di pancetta,1 kg di fave novelle da sgusciare, 1 cipolla, 15 pomodorini freschi ( ciliegino), basilico, prezzemolo, peperoncino, olio, sale, cacio ricotta grattugiato ( facoltativo).

Preparazione:

mettere a soffriggere la cipolla e il peperoncino in una padella con l’olio extra vergine di oliva; aggiungere la pancetta a cubetti e far soffriggere; sgusciare le fave novelle e aggiungerle al soffritto, aggiungere dell’acqua e fare cuocere per 5 minuti;

aggiungere i pomodorini a pezzetti, il basilico e il prezzemolo tritati , fare cuocere , aggiungere un pizzico di sale. Nel frattempo, fate cuocere le orecchiette ( in alternativa si può cucinare le tagliatelle o gli spaghetti), tirare la pasta al dente e farla saltare nel sughetto di fave; impiattare e versare un pizzico di prezzemolo tritato. Per chi lo gradisce, aggiungere una spolverata di cacio ricotta fresco grattugiato.

 

Feste e Santi

 

5 maggio – Sant’Angelo. Una statua del santo carmelitano è conservata sull’altare della chiesa del Carmine sul lato sinistro della porta d’ingresso per la sagrestia, mentre sul lato destro è esposta la statua di Sant’Alberto. Nel nostro paese il santo che viene invocato a protezione dai peccati di arroganza e superbia.

-8 maggio – Madonna di Pompei. Viene invocata per le vittorie impossibili .In questo giorno, alle ore 12, presso la chiesa S.Maria la Greca, dove è custodita una preziosa statua della Madonna,viene recitata la supplica di Grazia. Auguri ad Angelo Tria il prediletto nipote.

-8 Maggio – Prima apparizione dell’Arcangelo Michele nel 490 al vescovo San Lorenzo Maiorano a Monte Sant’Angelo. Da alcuni anni, in memoria di questa prima apparizione, a Putignano, si svolge una fiaccolata e una messa nella grotta di Monte Laureto, alle ore 19.

-10 maggio – Mister Massimo Monopoli, neo papà del bellissimo PierPaolo, festeggia il suo compleanno. Doppi auguri da tutti i tifosi del calcio a 5.

-11 maggio Gianluca Miano , fresco testimone di nozze, compie 36 anni. Tanti auguri dagli amici e dalla comunità parrocchiale.

-12 maggio. Auguri di buon compleanno alla brava collega Teresita Guglielmi

-16 maggio – Sant’Ubaldo – Auguri ad Ubaldo Genco, che in questa data festeggia anche il suo compleanno-

-17 maggio -San Pasquale Baylon protettore delle donne. E’ il giorno del mio onomastico, anche se ogni anno in occasione della Santa Pasqua, molti amici mi fanno gli auguri “stra tempo”.

In onore del Santo sarà celebrata una S. Messa nella chiesetta di S. Chiara dove è custodita una pregevole statua del santo recentemente restaurata grazie ad una donazione di un noto benefattore Pasquale putignanese. Auguri a Pasquale Fortunato, Pasquale Pinto detto Cacciatore, Pasquale Giotta della Poderosa, Pasquale Gentile il carrozziere.

-17 maggio l’ assessore all’urbanistica Nicola Recchia compie 52 anni . Tantissimi auguri.

- 19 maggio – Sant’Ivo – Protettore degli avvocati, dei poveri e degli orfani. Sant’Ivo nato nel 1253 e morto nel 1303 era un avvocato bretone che istituì per primo il “Patrocinio gratuito per i poveri”, per il quale fu coniato per la prima volta l’attributo di “Avvocato dei poveri”. Auguri ad Ivo Contegiacomo e Ivo Sabato

 

Maggio con Maria

 

Anche quest’anno la parrocchia di San Filippo Neri, ha organizzato degli incontri di preghiera per tutto il mese di maggio in onore della Madre di Dio. Ogni sera, alle ore 19,30, un quadro con l’immagine sacra raggiungerà i condomini nelle vie del quartiere per la recita del Santo Rosario. Il 24 , 25 e 26 maggio ci sarà la catechesi nei condomini in preparazione alla Festa di San Filippo Neri. Il 26 maggio si svolgerà la Veglia di Pentecoste. Il calendario completo del tragitto del quadro della madonna per le vie del quartiere è consultabile presso la chiesa. Il 16 e 17 giugno, la parrocchia ha organizzato un pellegrinaggio a Lanciano e Loreto, la quota di partecipazione è di 85 euro. Per informazioni rivolgersi a don Roberto Turco.

 

Appuntamenti:

 

-12 maggio Putignano ore 18,30 liceo Majorana “Verde come una speranza” concorso Eleonora Laterza

-13 maggio Putignano ore 9,00 c.so Umberto festa della mamma “dona un fiore di solidarietà”

-17-18 maggio Putignano ore 20,30 sala Margherita la compagnia delle donne presenta: “la Casa di Bernarda Alba”-

19 maggio presso il centro Sepik presentazione del libro dei ricordi di Ana Maria Shua

 

Agenda degli eventi gratuita

 

La Regione Puglia, attraverso lo staff di PugliaEvents, sta progettando la nuova edizione del “What’s On in Puglia”, la guida ufficiale degli eventi della prossima stagione estiva, destinata a cittadini pugliesi e turisti (italiani e stranieri). Un’agenda di appuntamenti aggiornata e arricchita da focus sul territorio che sarà pubblicata e distribuita in tutta la Puglia durante la prossima estate.

L’inserimento degli eventi nel “What’s On in Puglia” rappresenta un’ottima opportunità per ottenere gratuitamente visibilità a livello regionale, nazionale ed internazionale.

A questo proposito invitiamo le Associazioni putignanesi a caricare direttamente nell’ Area Riservata Puglia Events, i dettagli relativi agli eventi organizzati rispettando le scadenze di seguito riportate:

- eventi dal 21 giugno al 21 luglio 2012: scadenza segnalazione venerdì 20 aprile 2012

- eventi dal 21 luglio al 21 settembre 2012: scadenza segnalazione lunedì 21 maggio 2012

Qualunque chiarimento e/o segnalazione può essere richiesta via telefono ai seguenti numeri 080.5414819 (ufficio Puglia Events) o 800.547644 (numero verde) e via e-mail al seguente indirizzo info@pugliaevents.it, specificando nell’oggetto “What’s On Estate2012”.

Si evidenzia, inoltre, che a partire da quest’anno tutte le attività relative alla promozione e comunicazione turistica della Regione Puglia saranno coordinate dalla nuova Agenzia Regionale del TurismoPugliapromozione, mediante il supporto dei canali ufficiali Viaggiareinpuglia e Puglia Events.

 

Soggiorno  a Riccione

 

Pinuccio Cosacco presidente della locale sezione della Pro Loco, organizza un soggiorno a Riccione dal 2 al 16 settembre 2012, presso l’Hotel Adler. Prezzo giornaliero per persona in pensione completa, compresa bevande, euro 42,  incluso uso gratuito di cabine in spiaggia. Per info e prenotazioni : Pinuccio Cosacco 3389987334.

 

Detti nostrani

 

-Se di Maggio rasserena ogni spiga sarà piena

-A maggio la luna con l’anello porta il tempo bello

-Ma lo scirocco ha sulla schiena una grande secchia d’acqua piena.

-E se lampa la scampa, ma se tuona la suona.

-Chi dorme di maggio digiuna a settembre

-Per San Pasquale la femmina è fatale.

- A maggio tutti gli asini vanno in amore

 

Proverbi putignanesi :

 

Tott’ i guaie o cn’ mazz

( tutti i guai capitano al cane magro…che già ha problemi di sopravvivenza)

A rozz s’attacch’ o fel s’ttel

( La ruggine si attacca al filo sottile…cioè a chi ha poco per resistere alle sventure)

Amar’ a c’av’ b’sugn i cerc aiut…perd por u salut’

(Povero chi ha bisogno e cerca aiuto..perde anche il saluto).

-C’ nan sap imbrughià nan sap guv’rnà

(Chi non sa imbrogliare non sa governare…)

 

Collaborazioni:

 

Per collaborazioni con questa rubrica e pubblicazione gratuita di foto storiche putignanesi rivolgersi allo Studio fotografico Francone via Cappuccini 11 – Putignano o a Pasquale Tria 3391738873 – e maili: pa.tria@libero.it.

aprile 25th, 2012

2003 festa per i 50 anni di Pierfranco Castellana (detto Jimi)

Ricetta delle Cozze arraganat’ e appuntamenti della settimana a Putignano e dintorni: Laboratorio di famiglia, Madonna della Vetrana, festa medioevale ecc.ecc.

 

Nei primi mesi primaverili le nostre amatissime cozze tarantine sono sempre belle piene e molto gustose al contrario delle cozze che si trovano nel periodo estivo, mitili che spesso si presentano magre o vuote. Le ricette a base di cozze anche nel nostro paese di “ montagna” sono tantissime: pepata di cozze, spaghetti con cozze e asparagi, cozze arraganat’, ecc… In questo numero de il Lunario  proponiamo una ricetta delle amiche di FrAnMe Cucina che potete seguire anche nelle  video ricette sul sito ilgiornalediputignano.it

Ingredienti per 4/5 persone:

1,5 kg. di cozze lavate e pulite; 2 manciate abbondanti di pan grattato; 2 manciate di grana grattugiato( facoltativo); prezzemolo e aglio a piacere; olio d’oliva 2 o 3 cucchiai; pepe appena macinato

Preparazione :

Far aprire le cozze in una capace padella posta su fuoco forte, senza nessun condimento, ma coprendo con un coperchio adatto. Una volta aperte tutte, se qualcuna resta chiusa, dopo la cottura, non esitate a buttarla, filtrate il liquido emesso con un colino e versatelo in una ciotola.

Preparate la farcia, unendo il grana, l’aglio e il prezzemolo, ridotti a pezzi piccolissimi, il pangrattato, il pepe e l’olio.

Amalgamate il tutto con una forchetta unendo il liquido di cottura necessario ad ottenere un impasto abbastanza molle che useremo per riempire la metà della cozza che contiene il mollusco, gettando ovviamente l’altra metà vuota.

Adagiare le cozze così preparate in una pirofila da forno, spolverarle con un po’ di pepe(facoltativo) una girata di olio e un po’ di acqua di cottura .Infornare sotto il grill del forno, già bello caldo, fino a doratura ( ci vorranno circa 15/20 minuti), far intiepidire leggermente e servire.

 

Laboratorio famiglia

 

Sabato 5 maggio , ore 16, auditorium “San Gaspare del Bufalo” – Parrocchia San Filippo Neri, si svolgerà un importante incontro organizzato dal Forum della Associazioni Familiari, sul tema : “ Laboratorio per una città a misura di famiglia”. All’incontro parteciperà, il sindaco de Miccolis, l’assessore ai Servizi Sociali Vito Genco, l’assessore al Bilancio avv. Gianni Campanella, Ludovica Carli presidente del Forum Associazioni Familiari della Puglia, Vincenzo Santandrea, Roberto Colzonaro. Per info : 0804052188 – e mail : ferrantifam@libero.it – www.forumfamigliepuglia.org.

 

Santi e Feste

 

25 Aprile – S. Marco evangelista (Patrono dei notai, vetrai, ottici, interpreti. Si invoca contro le insufficienze renali.)- Auguri ai carissimi amici Marco Galluzzi e Marco Delfine.

 

Madonna della Vetrana

 

 29 aprile ( domenica) a Castellana Grotte. Per i putignanesi è la festa della Madonna “pisciacchiata” perché in questi giorni piove ogni anno. Dopo la S. Pasqua la festa della Madonna della Vetrana è la prima festa religiosa della nostra zona. Una festa a cui partecipano tantissimi putignanesi anche per assistere ai grandiosi e spettacolari fuochi pirotecnici.

-26 aprile Jimi Spazio libri compie 58 anni. In questa data, negli anni ‘70/80, il buon Pierfranco Castellana, detto Jimi, organizzava una grande festa con gli amici del “Buco”. Un pic- nic sotto il famoso albero della “quercia” in contrada Sovero. Negli anni ‘ 90 la festa di compleanno si è spostata presso la campagna di famiglia distante alcune centinaia di metri dalla ”quercia”. Superato i 50 anni, Jimi ha abbandonato questa antica e bella tradizione. La festa era un momento di incontro tra i vecchi e nuovi amici, un momento di allegria per festeggiare anche la fine dell’inverno e l’arrivo dell’estate. Speriamo di festeggiare i prossimi 60 anni con un grande revival…

- 27 aprile compleanno di Stefano Totaro, consigliere comunale del PDL. Tanti auguri da tutti i politici e dagli amici.

In questa data festeggiano il compleanno anche il bravo calcettista Manuel Vespucci ( 24 anni) e il cronista sportivo Gianmarco Filipendola (27) anni. I nostri migliori auguri.

-29 aprile Mister Corrado Napolitano, compie 46 anni. Tanti auguri da tutti gli amici, dai tutti gli sportivi e dai “veri” tifosi del calcio a 5.

-30 aprile Piero Impedovo tifoso Ultras dello Sport Five compie 30 anni. Tantissimi auguri dal tuoi amici.

 

Chi vuol portare S. Rita

 

I fedeli che desiderano portare a spalla la statua di S. Rita durante la processione del 22 maggio alle ore 20,00 sono invitati a dare la loro disponibilità a don Antonio parroco della parrocchia della Chiesa del Carmine.

 

Oratorio e Ballando con don Peppe.

 

Il mitico parroco della parrocchia di San Domenico , don Peppe Recchia comunica al Giornale di Putignano che anche quest’anno è stato organizzato l’oratorio estivo che si svolgerà nel mese di luglio. Nel mese di agosto e nel mese di settembre , invece, ci saranno nuovamente le serate di ballo : Ballando con le Stelle” da noi ribattezzato “ Ballando con don Peppe”. Una iniziativa che lo scorso anno ha riscosso un grande successo e la partecipazione di un numeroso pubblico proveniente anche dai paesi limitrofi.

 

Maria Sofia da Jimi

 

Venerdì 4 maggio, ore 18,30, presso la Cantina di Spazio, corso Vittorio Emanuele ( centro storico) si svolgerà la presentazione del lbro “ Maria Sofia” – La regina che non si arrese mai. Libro scritto da Cesare Linzalone , studioso della storia delle “Due Sicilie”, già funzionario del Ministero dei Beni Culturali. All’incontro con l’autore del libro, sarà presente anche il dott. Gaetano Marabello ricercatore storico. A seguire , degustazione della famosa “ Pastiera Napoletana” . Ingresso libero. Per info : Spazio libri 0804054223.

 

Federicus – Festa Medioevale

 

Martedì 24 e mercoledì 25 aprile ad Altamura si svolgerà una bellissima festa medievale : “ Federicus” Una festa in omaggio di Federico II di Svevia. Ricco il programma degli eventi: cortei, rievocazioni e spettacoli medievali, corteo di sbandieratori, mercatino medioevale all’aperto, i frati alchimisti. Spettacolo con i falconieri Bitmovies, danze orientali, giocolieri e mangiafuoco. Numerosi punti di ristoro : funghi cardoncelli, pancotto, carne e pane di aAltamura, ecc…. Produzione e oraganizzazione : Asd F. Leonessa progetto Fortis Murgia / Laboratori Federiciani.

 

Elio e le storie tese in concerto

 

Mercoledì 2 maggio, presso il teatro Petruzzelli a Bari, concerto di Elio e le Storie Tese. Prevendita presso libreria Spazio libri di Jimi ( centro storico) .Telf. 0804054223.

 

Soggiorno a Riccione

 

Pinuccio Cosacco presidente della locale sezione della Pro Loco, organizza un soggiorno a Riccione dal 2 al 16 settembre 2012, presso l’Hotel Adler. Prezzo giornaliero per persona in pensione completa, compresa bevande, euro 42, con incluso uso gratuito di cabine in spiaggia. Per info e prenotazioni : Pinuccio Cosacco 3389987334.

 

Proverbi putignanesi

 

Guer i t’pmpest, c’ s’ spogghie i c’ s’ vest

( Guerre e tempeste , chi si spoglia e chi si veste).

Fatech o fatech i semp’ a scazatt sciam –

(lavora e lavora e sempre senza scarpe andiamo)

Contatti e collaborazioni : Chi vuole collaborare con questa rubrica può inviare foto storiche, ricette e consigli a pa.tria@libero.it – cell 3391738873.

 

 

 

 

marzo 26th, 2012

Anni ’60: foto di gruppo per  i maestri della Gennaro Minzele con il direttore Nitti

 

La Schiuma di mare

 

A seconda della Regione vengono chiamati , bianchetti, schiuma di mare, sardella, cicineddri, cicinielli, , nudini, annure, neonata, nunnata, biancomangiare, paranzoli, nannata, anciovillo.Si tratta del novellame di pesce azzurro (in particolare sardine e acciughe) pescato nel nostro Mar Mediterraneo perciò attenzione a quello proveniente dal Medio Oriente (rivolgetevi alla vostra pescheria di fiducia).

In Italia la pesca è permessa dal 1°dicembre al 30 aprile e a Putignano la schiuma di mare è possibile trovarla presso la pescheria dei fratelli Paolo, Giuseppe e Leo all’incrocio della Madonna degli Angeli sull’Estramurale ( 20 euro al kg.). La schiuma di mare viene consumata cruda condita con olio e limone, nel forno con il pan grattato o come una ottima frittata per farcire i panini.

La ricetta:

300 gr di bianchetti, 4 uova, 2 cucchiai di farina, olio extravergine, prezzemolo.

Preparazione :

Mettete i bianchetti ( la schiuma di mare) in uno scolapasta e lavateli sotto l’acqua corrente per pulirli si sabbia, alghe e altre impurità quindi fateli scolare con cura ( la schiuma di mare la si può trovare già pulita e lavata nelle vaschetta da 250 gr in pescheria). In una terrina sbattete le uova, unite i bianchetti e la farina.

Scaldate bene una padella antiaderente, versatevi l’olio e girate il padellino in modo da distribuirlo uniformemente sul fondo, subito dopo versate il composto di uova, coprite e fate cuocere a fuoco lento finché si rapprende.

Rivoltate la frittata su un piatto, fatela scivolare di nuovo in padella e terminate la cottura, sempre a fuoco lento.

 

Sagra dell’asparago

 

L’associazione Funghi Putignano guidata dal presidente Nicola Guglielmi, ha annunciato al Giornale di Putignano, che la sagra dell’asparago selvatico si svolgerà il 14 e 15 aprile in piazza XX Settembre. Non è ancora definito il programma ludico, ma è certo che quest’anno non ci sarà l’esibizione del “ cavallo di Zorro”.

 

Santi , feste e compleanni

 

25 marzo Matteo Campanella della Coldiretti compie 61 anni. Tantissimi auguri anche dall’amicone Piero Plantamura.

26 marzo Antonello Romanazzi consigliere comunale compie 48 anni. I migliori auguri da tutti gli amici e in particolare modo dall’amicone Saverio.

29 marzo Pina Laera, la brava e bella presentatrice e giornalista festeggia il suo compleanno. Tanti auguri anche dai colleghi della carta stampata.

30 marzo sant’Amedeo . I migliori auguri al bravo impiegato comunale Amedeo Delfine che festeggia anche il suo compleanno.

1 aprile Domenica delle Palme

2 aprile l’architetto Donato Labate compie 64 anni. Tanti auguri .

3 aprile san Riccardo – Auguri al mitico portiere Riccardo Dalena e a Riccardo Impedovo.

4 aprile sant’Isidoro protettore degli agricoltori

5 aprile Vittorio Fiume indimenticato campione dello Sport Five del presidente Massimo Sbiroli compie 30 anni. Tanti auguri dalla redazione sportiva de ilgiornalediputignano.it.

5 aprile san Vincenzo – Auguri a Enzo Calabritta dj, Vincenzo Lillo , Enzo Intini e Vincenzo Gonnella del Buco , Vincenzo Mastrangelo , Enzo Maggipinto il macellaio, Enzo Marzullo .

5 aprile – compleanno di Stefano Console ex Fondazione Carnevale.

5 aprile Giovedì Santo – I sepolcri.

6 aprile Venerdì Santo – I misteri e incontro di Gesù morto con la Madonna.

 

Nina Zilli

 

Sabato 14 aprile, presso il Demodè club, Modugno ( Bari), concerto di Nina Zilli. Prevendita presso Libreria Spazio di Jimi ( centro storico): posto unico 18 euro + prevendita.

 

15 di Nissan

 

Domenica 15 aprile, presso l’auditorium San Gaspare del Bufalo ( parrocchia di S. Filippo Neri), ore 19,30: “ 15 di Nissan” , la leggenda del centurione Frigio di Giuseppe Macina. Lettura interpretata da Monica Macina in memoria dell’amato padre.

 

I nostri eroi

 

Venerdì 13 aprile, ore 18,00 presso la “ cantina” di Spazio libri e dischi, corso Vittorio Emanuele 10, Bianca Tragni illustrerà il suo nuovo libro “ I nostri Eroi” – breve manuale di storia del Risorgimento in Puglia. Introduce l’artista Pierfranco Castellana detto Jimi; ore 20,30 : Degustazione del “ Bunet” dolce di cui era goloso il conte Camillo Benso di Cavour.Ingresso gratuito. Per info :Spazio libri 0804054223 , e mail : spazio.libri.dischi@libero.it.

 

Proverbi putignanesi

 

A pov’la pecch sa port u vint

( La polevere poca se la porta via il vento)

U pecch fasc’assie, l’assie fasc pecch’

( Il poco può diventare molto, mentre il molto può diventare poco)

A rozz s’attacc’ o fel s’ttel

( La rugine si attacca al filo sottile)

 

Per Contatti

 

Per inviare foto storiche, ricette tipiche putignanesi, detti e proverbi dialettali, storie e tradizioni locali e collaborazioni con il Lunario de Il Giornale di Putignano a cura di Pasquale Tria 3391738873 – e-mail pa.tria@libero.it.

febbraio 17th, 2012

 

I “fondatori” del liceo scientifico di Putignano

 

Lunario Polpette di Melanzane:

 

 

Non è tempo di melanzane, ma ormai  è possibile trovare dall’ortofrutta ogni ben di Dio durante ogni periodo dell’anno. E non mancano le melanzane provenienti dalle serre siciliane.

Il prezzo è abbordabile circa 1,50/ 2 euro al kg. Uno sfizio che ci si può togliere anche in questi freddi mesi invernali per preparare questa gustosa ricetta scoperta da un nostro lettore in un viaggio in Sicilia  e che proponiamo con piacere.

Si dice che è  un piatto antico, forse di origine greca, diffuso in Sicilia e nell’Italia meridionale da secoli, ottimo come secondo o come antipasto, le polpette sono buone anche per farcire un bel panino.

Ingredienti per 4 persone:

4 melanzane , 1 uovo , pecorino o vaccino  grattugiato, pangrattato, menta fresca, farina, olio di semi di arachide per friggere

Lavate le melanzane e privatele del picciolo, fatele cuocere in forno a 200° per circa 1 ora sulla griglia o sulla leccarda ricoperte da un foglio di carta da forno. Lasciatele raffreddare, sbucciatele. In alternativa potete sbollentarle in acqua bollente salata per 7-8 minuti, dopo averle sbucciate e tagliate a pezzetti.

Indipendentemente dal tipo di cottura, una volta cotte, strizzatele e lasciatele scolare in un colino per eliminare l’acqua di vegetazione. Si possono anche cucinare il giorno prima in modo che la polpa risulti ben asciutta quando si prepareranno le polpette.

Aggiungete quindi il pangrattato, l’aglio e la menta tritati, l’uovo e il formaggio, amalgamate bene. Se il composto dovesse risultare troppo morbido, aggiungete ancora qualche cucchiaio di pangrattato.

Formate le polpettine e infarinatele o passatele nel pangrattato e friggetele nell’olio bollente girandole di continuo finche’ saranno ben dorate. Man mano che sono pronte, passatele su un foglio di carta assorbente o carta da frittura e tenetele in caldo. Servitele subito eventualmente accompagnate da un’insalatina se le preparate come secondo. Consigliato dal sito : www.palermoatavola.com

 

 

Feste santi e compleanni

 

 

- 10 febbraio Marco Delfine, ex maestro cartapestaio,  compie 63 anni.

-11 febbraio Madonna di Lourdes, invocata dai malati per miracoli di guarigione .  Processione con la statua della Madonna, organizzata dalla Parrocchia di S. Pietro.

- Domenica 12 febbraio Seconda Sfilata Carri allegorici di Carnevale, ore 11. (annullata per maltempo)

14 febbraio San Valentino patrono degli innamorati.

-16 febbraio  Ida Surico, zia di Luigi Colavecchio compirà ( a Dio piacendo)  109 anni . Rossana Paolillo , nota giornalista, compie 30 anni. Tantissimi auguri…con l’auspicio che possa   eguagliare il record  di lunga vita  raggiunto da Ida Surico.

- 16 febbraio Giovedì dei Cornuti

-18 febbraio  i migliori auguri di buon compleanno al bravissimo maestro cartapestaio Deni Bianco . Auguri anche a Mariangela Campanella,  la brava fornaia  de la Sfornata.

- 19 Domenica Terza Sfilata Carri Allegorici Carnevale, ore 11.

-19 febbraio tanti auguri a Filippo Campanella  grande tifoso dello Sport Five e bravissimo impiegato comunale.

- 20 Lunedì Estrema unzione di Carnevale

- Martedì 21 Febbraio  Sfilata Notturna Carri Allegorici – Funerale di Carnevale  -Campana dei Maccheroni

- Mercoledì 22 febbraio  – Sacre Ceneri – Inizio della Quaresima. Quest’anno proprio con l’inizio della Quaresima  ricorre  il compleanno del noto consigliere comunale Domenico Giannandrea…speriamo che ci offra  almeno  un  buon caffè Nero Matto..ne siamo certi.

-23 febbraio tanti auguri a Albino Decataldo dello Sport Five che festeggia il suo compleanno con i tifosi rossoblù.

 

 

Assedio alla Toga

 

 

Sabato 18 febbraio, ore 9,30, presso la sala congressi del centro clinico Giovanni Paolo II a S.Pietro Piturno ( info line 0804915100) si svolgerà un importante incontro con il dott. Nino Di MatteoUn magistrato tra mafia, politica e stato” per la presentazione del suo libro “ Assedio alla toga.” . All’evento, organizzato dalla associazione Gens Nova, oltre al sostituto procuratore presso la DDA di Palermo dott. Di Matteo, saranno presenti  il prof. Avv. Antonio Maria La Scala e il giornalista Mario Valentino.

 

Carnevale con Snoopy School

 

 

Lunedì 20 febbraio, ore 20,30, la Snoopy School, organizza il veglione di Carnevale presso l’auditorium San Gaspare del Bufalo. Per info : 0804058444.

 

 

Pranzo della Pentolaccia

 

 

Domenica 26 febbraio, ore 12,30, ristorante Antica Masseria:  “ Pranzo della pentolaccia” organizzato dalla associazione “ Amici degli handicappati”. Ad animare la festa parteciperà il noto duo comico “ Le commare”.

 

 

Mi Piace il teatro

 

 

Dal 13 al 19 febbraio, presso il Tendone da Circo  nell’ex foro boario di via Matteotti,  la compagnia  El Grito con lo  spettacolo : 20 Decibel – non c’è storia senza ascolto . Per info : Ufficio Cultura  del Comune di Putignano : 0804056298.

 

 

Tutti in Montagna

 

 

Sabato 25  e domenica 26 febbraio “Tutti in montagna a Prati di Tivio” . A soli 120 euro. Per info : Mariano 3392918578

 

 

Proverbi putignanesi

 

 

-A pagà e a’ murei stie semp timp’

( A pagare ed a morire c’è sempre tempo…)

-Tott i guaie o can mazz

(Tutti i guai al cane magro…vuol dire che uno più si trova in difficoltà più guai gli sopraggiungono)

-Sont’ da stessa ventr ma nan tenn’ a stessa ment

( Sono figli della stessa madre ma non hanno lo stesso modo di pensare)

Contatti e foto storiche.

Per collaborazioni con questa rubrica del Lunario a cura di Pasquale Tria : pa.tria@libero.it – cell.3391738873 –

febbraio 2nd, 2012

Lunario di febbraio

 

L’ Agribiotrulli

 

Nel nostro paese da alcuni anni è in grande crescita il numero di Bed & Breakfast e  agriturismo. Non c’è una stima precisa, ma pare che a Putignano siano circa 30 le aziende che lavorano un questa fascia turistica. Oltre il notissimo B&B della Tenuta Colavecchio, in questi giorni ho scoperto un posto “ magico”. Si tratta dell’Agribiotrulli, una azienda agrituristica biologica in contrada Rosario nei pressi del ristorante Gorgo di Fuoco. Mi sono chiesto, cosa vuol dire “agriturismo biologico” ? “ Vuol dire un agriturismo al contatto con la natura, in maniera biologica sia nei cibi sia nei rapporti umani – ci dice Angela Romanazzi   -  Non offriamo solo dei banali “posti letto” con “colazione”! Si può,  infatti decidere di rimanere anche a pranzo e cena perchè la nostra azienda agrituristica è perfettamente attrezzata allo scopo. Per le ricette semplici ma prelibate come è tipico di quelle pugliesi, utilizziamo ingredienti biologici  di nostra produzione oppure provenienti da aziende agricole vicine, in nome di quella nuova e sana tendenza dei “cibi a km.0”Inoltre prepariamo pasti privi di glutine”

– Ma tutte queste belle opportunità chissà quanto costano ? 

“ Non molto! Anche i prezzi sono biologici”.

Incuriositi da questi prezzi “ biologici”  ci siamo informati e con piacere li pubblichiamo: Pernottamento (a persona) € 25,00 – con prima colazione € 30,00. Mezza pensione € 50,00 -

Pensione completa € 70,00.

Piazzuola tenda /al giorno € 10,00 (Max. 4 persone a piazzuola).

Per gli Ospiti esterni: Pasto completo

€ 25,00. Cicloturismo: Noleggio bici mezza giornata €   6,00.

Per info :336563888 – 3206918541 – e mail :info@agribiotrulli.it.

P.S. : questo non è un articolo redazionale pubblicitario a pagamento. Ci tengo a precisarlo, perché valorizza ulteriormente il posto e i suoi gestori. Belle persone che con la loro simpatia ti regalano dei momenti di pace interiore e un luogo del “Se” dove riposare e meditare sui veri piaceri della vita..un vero posto magico in armonia con i ritmi della natura delle nostre contrade. Perché a Putignano si vive bene e a lungo e c’è tanta bella gente. Per i “miscredenti” consiglio di visitare il sito www.agribiotrulli.it. o il sito www.ilgiornalediputignano.it. nella rubrica il Lunario. Come ulteriore informazione chi in questi giorni si recherà all’Agribiotrulli a pranzo e  a cena  avrà la possibilità di degustare delle buonissime cime di rape e fagioli…che cosa vuoi di più dalla vita ? Una Putignanese… la buona  e bio Angela!!!

 

Curarsi con il cibo “bio”

 

Contro i Reumatisimi: consigliato dalla tradizione popolare biologica  mangiare: asparagi, carciofi, carote, cavolo, fagioli, finocchio, fragola, mela, olive, pomodori, rafanelli, sedano, topinambur.

Controla Bronchite: cime di rape, lattuga, orzo, cicorielle di campagna, fichi secchi, mele, arance.

Per il Super lavoro intellettuale: Cioccolato fondente,arachide, arance, asparagi, caffè, fagioli, noci, sedano, soia, spinaci, mandorle, riso,topinambur, cavolo, ceci, cicoria selvatica, lenticchie.

Contro l’astenia sessuale ( impotenza): Avena, pinolo dolce, sedano, ortica, menta.

 

Feste santi e compleanni

 

- 28 gennaio San Valerio . Auguri a Valerio Lattarulo e Valerio Sbiroli .

-28 gennaio i migliori auguri al grandissimo amicone Enzo Intini del “ Buco”, a Luca Labalestra il ballerino, a Giandomenico GencoAnnacarla Tria.

- 1 febbraio- Piero Genco impiegato comunale compie 60 anni

- 2 Febbraio:  -  Festa dell’Orso . Rito pagano, da cui si traggono gli auspici climatici osservando le abitudini dell’orso. Se  fa il pagliaio e il tempo è bello, l’inverno durerà per altri 40 giorni. Se il tempo è brutto siamo vicini alla fine della stagione fredda.

-2 febbraio  “ Giovedì dei Pazzi”. Compleanno di Giangiuseppe Lippolis ex Principe.

- 3 Febbraio San BiagioProtettore della gola. Messa nella chiesetta di S.Biagio su viale Cristoforo Colombo e benedizione della gola con la sovrapposizione delle candele. Per San Biagio si preparano dolcetti particolari che, benedetti durante la messa, aiuteranno i fedeli a prevenire malattie della gola.

3 febbraio Compleanno di Gigi D’Ecclesiis. Tanti auguri al nostro campioncino di calcio a 5 che compie 24 anni.

- 4 febbraio Domenico ( Minguccio)  Laera figlio di Giovanni il presidente della Cap compie 59 anni. Auguri anche a Cinzia Ficco che  festeggia i suo 4..anni.

- 5 febbraio San Agata , patrona delle balie e delle nutrici. Viene invocata contro i mali al seno, le ragadi e per proteggersi dai pericoli degli incendi.

 

Proverbi putignanesi

 

-L’amech u canuscie quan u pird’ i nan l’acchie chiou

(L’amico lo conosci quando lo perdi e non lo trovi più)

-Quan s’ perd n’amech ie nu graden ca s’ scen’.

( Quando si perde un amico è un gradino che si scende)

-U peggior trad’ment i codd ca s’ iavv’ da n’amech

(Il peggiore tradimento è quello che si ha da un amico)

-U megghie amec, prem o pue, ti tradesc’

(Il miglior amico prima o poi ti tradisce)

-Amech’ d’ tott, amech’ d’ niscion’

(L’amico di tutti è amico di nessuno)

-A chiu grann’ am’cezie nan dura chiu d’ v’ntann

(La più grande amicizia non dura più di 20 anni)

-L’am’cezie s’ mantien, quan u panaridd vie i vien.

(L’amicizia si mantiene, quando il panariello (pieno di doni) và e viene).

 

Collaborazioni

 

Ringraziamo Giuseppe Marzullo per aver donato a ilgiornalediputignano.it la foto storica del carnevale anni 60  . Per future collaborazioni  con questa rubrica “il Lunario”  a cura di P. Tria , inviare  foto , ricette e consigli  presso l’ e mail : pa.tria@libero.it – cell. 3391738873. Inoltre, ricordiamo ai nostri affezionati lettori che ,  il Lunario lo trovi sul sito web: www.ilgiornalediputignano.it

gennaio 19th, 2012

Torta di castagne

 

Tra i banchi dei nostri fruttivendoli si possono ancora acquistare le buone castagne, i veri dolci delle Feste dei nostri avi. Una prelibatezza con cui si possono realizzare delle gustose torte dall’ antico sapore. Una torta di castagne  a gennaio è buona anche per dimenticare il gusto di panettoni e pandori ( dolci della tradizione nordica), è l’ideale da portare in tavola in occasione delle feste di questo mese  in cui inizia il Carnevale con i suoi “ pazzi giovedì”.  Nella medicina popolare la castagna è usata come  alimento molto nutritivo, energetico,tonico muscolare, nervino e venoso, antianemico, antisettico. E’ raccomandata nelle astenie fisiche ed intellettuali, agli anemici, ai bambini, anziani e convalescenti e a coloro che soffrono di varici ed emorroidi. E’ un alimento economico consigliabile anche per gli sportivi. E’ controindicata ai diabetici. I nostri avi, per conservare le castagne fresche per molti mesi, versavano le castagne in recipienti pieni di acqua fredda, le Lasciavano  a bagno per circa 20 ore, le   sgocciolavano  e  le  asciugavano  in strati di strofinacci asciutti .

La ricetta:

 

Ingredienti: 100 gr di farina, 200 gr di farina di castagne ,1 bustina di lievito vanigliato per dolci, 1 bicchiere di latte, 150 gr di zucchero, 150 gr di burro, 5 uova, 1 bustina di pinoli da 100 gr.

Procedimento

Far sciogliere il burro in un pentolino, lavorarlo in una zuppiera con i 5 tuorli d’uovo e lo zucchero. Setacciare la farina bianca e quella di castagne, aggiungerle all’impasto. Lavorare e versare un pò alla volta il latte. Montare le uova a neve ed il lievito, amalgamare il tutto delicatamente. Versare il composto in una teglia imburrata e infarinata, aggiungere i pinoli sulla superficie, infornare a forno già preriscaldato a 170° per 45/50 minuti circa.

Soffice e gustosa è perfetta in abbinamento con del vino dolce.

 

Giornata delle migrazioni

 

-Domenica 22 gennaio,  presso la chiesa di san Pietro alle ore 18,30 ci sarà l’investitura ufficiale della nuova Amministrazione della Arciconfraternita del Santissimo Sacramento.

-Martedì 31 gennaio, chiesa di San Pietro, ore 18,30 : Ammissione degli aspiranti nuovi chierichetti nel gruppo S. Giovanni Bosco.

 

Santi,compleanni e feste

 

14 gennaio – Compleanno dott. Gianni Intini

- 15 san Mauro. Auguri a Mauro Bianco  che da poco ha visto convolare  a nozze anche suo figlio Giuseppe.

-16 gennaio – San Marcello . Auguri a Marcello Dell’ortofrutta Romano Laera (foto)

- 16 compleanno di Rossana Delfine  consigliere comunale SEL.

- 17 sant’Antonio  – Benedizione degli animali e delle stalle ore 11 sagrato della chiesa San Pietro nel centro storico.

- 19 san Mario – Auguri a Mario Intini  barista a Budapest  -  Auguri anche a Mario del Mala Rupa e Mario dello Sport five

- 19 Primo giovedì di Carnevale :  Il  Giovedì dei Preti

- 20 san Sebastiano ( patrono dei vigili urbani) , S. Messa chiesa San Pietro Apostolo, cena al Tempio di Bacco. Auguri a Seby Giotta, Sebanino orto e frutta, Sebastiano Delfine, Sebastiano Elefante, Sebastiano Locorotondo

- 24 san Francesco di Sales ( patrono dei sordomuti e dei giornalisti)

- 26 Giovedì dei “ catt’v”  dei vedovi.

- 28 gennaio San Valerio . Auguri a Valerio Lattarulo e Valerio Sbiroli .

Compleanni da non dimenticare,Auguri a :

-23 Compleanno del famoso fotografo Dino Frittoli e dell’artista Domenico Galluzzi

-24  Auguri al grande attore ” per diletto” Luciano Lavarra e al bravo esperto in comunicazione Michele Casella

25 Auguri a Tommaso Brisacane

28 gennaio i migliori auguri al grandissimo amicone Enzo Intini del “ Buco”, a Luca Labalestra il ballerino, a Giandomenico Genco e  Annacarla Tria.

 

Stalla Benedetta

 

17 gennaio , San Antonio Abate, protettore degli animali da allevamento e degli animali domestici. In questa data,  la locale sezione della Coldiretti fa benedire una stalla di un suo associato a simbolo di protezione di tutto il bestiame putignanese.Come ogni anno le richieste pervenute sono tante e  il segretario Matteo Campanella  ha sempre grande  difficoltà ad esaudirle tutte  .La benedizione delle stalle è nata a Putignano nel 2000 durante la “crisi” della “mucca pazza”. Don Battista Romanazzi sempre vicino al popolo delle campagne acconsentì con gioia a questa nuova testimonianza di fede e di speranza nella Bontà Divina, una bontà che ha salvato i nostri allevamenti dall’infezione. Da allora ogni anno si ripete il rito sacro a cui partecipa anche il sindaco.  L’azienda benedetta del 2012 è stata masseria Agriconea di Tommaso Romanazzi che il primo gennaio ha offerto pranzo, gioia e allegria alle persone sole del nostro paese.

Infine,  ricordiamo che a Putignano esiste anche un prezioso quadro di Sant’Antonio Abate   esposto nella chiesetta di Santa Chiara nel centro storico  ed ogni anno l’Unitalsi  gli dedica   una  S.  Messa , ore 18,30.

 

Iscrizioni alla Scuola Materna

 

Sono aperte le iscrizioni alla scuola paritaria dell’infanzia S. Maria degli Angeli per l’anno scolastico 2012. Si comunica che è necessario presentare il tesserino di vaccinazioni e lo stato di famiglia. Per info:Fondazione Conservatorio S. Maria degli Angeli, via Laterza 1, dalle ore 10 alla ore 13.  Telf. 0804911448.

 

Spirito Allegro: la commedia

 

Il 31 gennaio – 1/2/3/4 febbraio 2012, presso la sala Margherita, ore 20,30, andrà in scena la commedia “ Spirito Allegro” adattato dalla compagnia teatrale “ Il volto e la maschera” regia   di Pierpaolo Tateo; attori: Vito Serio, Simonetta Loy, Rosita Detomaso, Carmela Turi, Rossana Mezzapesa, Gianluca Mezzapesa. Scenografia : Deni Bianco; luci e audio : SOS service; riprese  video :Studio fotografico Francone. Pre vendita : Vito Marchitelli, via Palvisino7, telf. 0804053119; Pierpaolo Tateo : 330553782. 

 

Collaborazioni

 

Il nostro  grazie a Dino Andresini per aver concesso a ilgiornalediputignano.it la foto storica della famiglia Agherbino sul carretto trainato dall’asino , anni 30. Per future collaborazioni  con questa rubrica “il Lunario”  a cura di P. Tria , inviare  foto , ricette e consigli  all’ e-mail :pa.tria@libero.itcell. 3391738873. Inoltre, ricordiamo ai nostri affezionati lettori che ,  le precedenti “puntate” del Lunario si trovano anche sul sito web: www.ilgiornalediputignano.it

 

dicembre 19th, 2011

16 luglio 1951,  Vito Ventrella “u giardnir” e famiglia

Le feste con patate e baccalà

 

 

Nel periodo delle feste natalizie ogni famiglia è impegnata a preparare i l cenone della vigilia e delle Feste ( Natale, Santo Stefano, San Silvestro, Capodanno, Befana, ecc…). Occasioni  di rimpatriate di parenti e amici da “ sfamare”. E in tempo di crisi economica per non fare “ brutta figura”, bisogna ingegnarsi con ricette economiche ma gustose e sfiziose. E proprio in questi momenti che vanno riscoperte le buone ricette della nostra cucina tradizionale con prodotti a km 0 ,  prodotti della nostra terra buoni e che costano poco. In questo numero del Lunario de  www.ilgiornalediputignano.it, proponiamo due ricette con patate e baccalà. Ricette ispirate dal grande successo ottenuto con lo scorso numero de Il Giornale di Putignano, in cui  abbiamo indicato  dove poter  acquistare le dolci patate “ zighilin”.

 

Polpette di baccalà e patate

 

Lessate il baccalà (500 gr.) . Pelate, lavate e lessate le patate( 300 gr patate novelle zighilin) . Passate baccalà e patate nel tritatutto aggiungendo un uovo e un cucchiaio d’olio, salate e pepate. Formate con il composto delle polpette, infarinatele, quindi passatele nell’’uovo rimanente sbattuto, poi nel pangrattato e friggetele in abbondante olio d’oliva bollente.

 

Torta di patate

 

La torta di patate o sfornato è un piatto unico, rustico, molto saporito e al tempo stesso delicato. Un piatto speciale che le nostre nonne preparavano nei giorni di festa.

Ingredienti:1 kg di patate “ zighilin” , 100 ml di latte, 150 gr di prosciutto cotto, 100 gr di mozzarella, 100 gr di scamorza o provola affumicata, 2 uova, prezzemolo, pepe e sale, 100 gr di vaccino  grattugiato, burro.

Preparazione :  Lavare e lessare le patate in acqua salata per 30 minuti. Sbucciarle, tagliare a tocchetti e passarle allo schiacciapatate.

Accendere il forno a 180°. Adagiare l’impasto in una ciotola capiente e aggiungere il latte, il burro, il vaccino, le uova, il sale, il pepe e il prezzemolo ( facoltativo un po di noce moscata). Mischiare bene gli ingredienti con un cucchiaio di legno.

Tagliare a dadini il prosciutto cotto, la mozzarella e la scamorza affumicata. Mischiarli all’impasto amalgamare il tutto.

Imburrare e cospargere di pangrattato una pirofila da forno.

Adagiare il composto e livellare. Cospargere la superficie dello sfornato con il rimanente  vaccino  grattugiato e riccioli di burro.

Infornare per 30 minuti.

Terminata la cottura lasciare raffreddare per 15 minuti.

Tagliare in porzioni e servirlo in tavola ancora tiepido. ( Ricetta da Finis Terrae)

 

Feste , Santi e Compleanni

 

 18 dicembre  -Improvvisarte e Per le vie dei  presepi.   Anche quest’anno sono tanti i presepi preparati  dalle associazioni putignanesi  e da diversi privati per le vie del centro storico. Da ricordare il presepe storico dei  Cercatori di funghi di G. Sicoli, quello dell’Unitalsi e quello di Nicola “ U zumpa fuss”,la Pro Loco e Vito Trullando.

19 dicembre   compleanno di Bianca  Morea , la nonna di David del GF 2010. Tanti auguri.

19 dicembre compleanno del giovane Vito Intini ( 19 anni) campione emergente della Virtus Putignano

23 dicembre – Il campione dei tornei amatoriali Giovanni Di Gioia compie 66 anni. Tanti auguri dagli amici del “ venerdì”.

25 dicembre ,   ore zero S. Messa  per il santo Natale -

26 Santo StefanoOre 10 celebrazione S. Messa Solenne , chiesa S. MariaLa Greca.

Ore 11, Processione con l’immagine e la reliquia del Santo. Al passaggio della processione su corso Umberto primo, nei pressi del comitato feste patronali, scambio del Cero con il presidente della Fondazione Carnevale; accensione fuochi pirici.

Ore 15 – Propaggini  esibizione  in piazza Plebiscito

-27 dicembreDaniele Sportelli il bravo presentatore delle Propaggini  compie 38 anni. Tanti auguri dai “ colleghi web” del www.ilgiornalediputignano .it

-30 dicembre – Santa Melania – protettore degli uomini e degli animali di buona razza. Tanti auguri alla brava cuoca Melania Netti di FrAnMe.

31 dicembre- San Silvestro – Patrono dei muratori. Compleanno dell’avv. Tiziano Mangini ( 33 anni), famoso per  la sua passione nel mondo del calcio a 5. Grande giocatore , promettente mister.

 

Il cammino della Stella

La parrocchia di San Filippo Neri per il Natale2011, ha organizzato  per il secondo anno “ Il cammino della stella” : una Novena di Natale itinerante. Per nove sere consecutive si partirà con la stella dalla chiesa di S. Filippo Neri  per raggiungere le case della parrocchia. La novena è iniziata il 15 dicembre e si concluderà il 23 dicembre.  Sabato 17, la stella itinerante sarà presente in via Volta 6; domenica18 in  viale Della Repubblica 80, lunedì 19  in via Ten. Sbiroli 12; martedì 20   in via  Pinto 50; mercoledì21 invia F.lli Bandiera ; giovedì 22 via G.F. Angelini 65; venerdì 23   la stella sarà presente in chiesa con i fedeli che vorranno confessarsi per riceverela Comunionedurante la S. Messa  della notte di Natale.

Diritto di cittadinanza

Venerdi’ 16 dicembre  dalle ore 18,00 alle ore20,00 inBiottega a Putignano, verrà allestito un banchetto per la raccolta firme per la legge di iniziativa popolare per la riforma del diritto di cittadinanza che preveda che anche i bambini nati in Italia da genitori stranieri regolari possano essere cittadini italiani e una nuova norma che permetta il diritto elettorale amministrativo ai lavoratori regolarmente presenti in Italia da cinque anni.

Torna Telethon

Sabato 17 e domenica 18 dicembre  in corso Umberto I(nei pressi della chiesa del Carmine)  i volontari putignanesi per Telethon , guidati da Pierino Patruno   allestiranno  tre gazebo     dove sarà possibile acquistare le stelle di Natale, ciclamini, sciarpe, cioccolatini e tanti piccoli gadget per una raccolta fondi a favore della ricerca  scientifica .

 

Proverbi putignanesi

-A pagà e a’ murei stie semp timp’…)

( A pagare ed a morire c’è sempre tempo…)

-Tott i guaie o can mazz

(Tutti i guai al cane magro…vuol dire che uno più si trova in difficoltà più guai gli sopraggiungono)

-Sont’ da stessa ventr ma nan tenn’ a stessa ment

( Sono figli della stessa madre ma non hanno lo stesso modo di pensare)

Per collaborazioni con questa rubrica del Lunario a cura di Pasquale Tria : pa.tria@libero.it3391738873 – www.ilgiornalediputignano.it

 

Carlip

L’Associazione teatrale C.A.R.L.I.P. augura Buone Feste al suo affezionatissimo pubblico, a tutti gli appassionati del teatro in vernacolo putignanese e a tutti coloro (e sono stati tantissimi) che  in questi mesi hanno manifestato affetto e stima perla Famiglia C.A.R.L.I.P..

Con grandissimo dispiacere, causa forza maggiore,la C.A.R.L.I.P. salterà le consuete rappresentazioni teatrali prenatalizie ma tornerà presto con TUTTA la squadra e con rinnovato entusiasmo a calcare le tavole del palcoscenico.

 

dicembre 5th, 2011


Lunario di dicembre

Per anni mi sono chiesto perché le dolci patate prodotte a Polignano venivano chiamate “ Z’ghlin”. Una patata a pasta gialla molto gustosa che nel tempo è scomparsa dalla produzione nostrana  per essere sostituita con  la qualità “ Elvira”. Ho chiesto informazioni ai nostri contadini e  ai commercianti di prodotti ortofrutticoli  ma nessuno mi ha saputo dire perché questa patata veniva chiamata “ z’ghlin” ;  qualcuno sostiene  che il nome derivi dal  sopranome  di qualche  contadino di Polignano   . Una  risposta molto empirica che non mi ha convinto.  Però, tutti  i commercianti  hanno dichiarato che la patata “ z’ghlin”  è scomparsa  dal commercio perché i contadini di Polignano non  ritenevano  più conveniente  produrla: la resa è poca e la pezzatura è piccola. Dopo anni in cui  non ho avuto  notizia della buona e dolce patata “estinta”, improvvisamente e con grande sorpresa l’ho ritrovata in vendita presso l’ortofrutta di Franco e Sebanino nei box dell’ex foro boario.  Le patate sono vendute a 1,30 euro al kg e sono  impacchettate in un grazioso sacchetto di tela di juta  .All’ interno c’è anche un ricettario e la storia di questo tipo particolare di patata. Il suo nome deriva dalla qualità tedesca della patata “Sieglinde” che nel dialetto putignanese si è trasformato in “ Z’ghlin “. Attualmente viene prodotta nella zona di Galatina nel leccesse: “Finis Terrae”. Una bella scoperta che finalmente mi ha fatto capire l’origine del nome della patata e mi ha fatto ritrovare il gusto pieno della tipica patata usata nella cucina delle massaie nel periodo della mia adolescenza. Ci sono molte ricette putignanesi con le patate, ma una delle più famose a  numero del Lunario de Il Giornale di Putignano pubblichiamo : riso patate e cozze. Un piatto che può essere preparato in questo periodo di feste natalizie e in particolar modo nei menù delle vigilie di Santi  , di Natale e San Silvestro  quando per usanza non si mangia carne ma pesce. In questi tempi di crisi si può  sostituire il menù a base di pesce  pregiato proveniente da lontano, e molto costoso, con le nostre patate e cozze.  Il successo a tavola è certamente assicurato.

Il fruttivendolo Franco, nel box dell’ex foto boario con le patate Zighlin

Riso patate  e cozze

Ingredienti per 4 persone

1 kg di cozze di Taranto, 5 00 gr di riso qualità Carnaroli , 500 gr  patate medie “z’ghlin”, 4  cipolle bianche ,   pecorino grattugiato, 1 spicchio d’aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, sedano, olio extravergine d’oliva, sale e pepe ( facoltativo filetti di pomodoro  non pelato).

Preparazione : Lavate  bene le cozze, sotto l’acqua corrente, strofinando i gusci con una retina di acciaio ed apritele a mezzo guscio con l’apposito coltello … nelle pescherie  si possono trovare in vendita le cozze aperte a metà già pronte.

Pulite le patate e tagliatele a fette spesse, sbucciate ed affettate le cipolle, tritate il prezzemolo con l’aglio ed il sedano.

Ungete con l’olio una teglia con bordi alti dal diametro di30 cmcirca.

Realizzate degli strati nella teglia iniziando con uno di cipolle, continuando con uno strato di patate, distribuite quindi il trito di prezzemolo sedano ed aglio, uno strato di riso e le cozze con il mollusco rivolto verso il basso.

Distribuite sullo strato di cozze abbondante pecorino, sale e pepe; ripetete l’operazione fino a riempire lo stampo.

Create l’ultimo strato con le patate affettate ( facoltativo: si possono  infilare anche dei filetti di pomodoro tra una patate l’altra).

A questo punto riempite la teglia di acqua, distribuite in superficie abbondante pecorino, sale, pepe ed olio. Infornate la teglia per 40 minuti a180°C.Verificate durante la cottura che l’acqua sia sufficiente, in caso contrario aggiungetene la quantità necessaria per terminare la cottura.

 

Feste ,  Santi e Compleanni

- 2 dicembre- Compleanno di Pasquale Semeraro.

- 4 dicembre - Santa Barbara – Patrona dei Vigili del Fuoco, viene invocata contro il pericolo di essere colpiti dai fulmini. I vigili del fuoco alle ore9,30 in piazza Moro svolgeranno delle manovre professionali di tecnica di soccorso e una simulazione di incendio da domare. In serata sarà celebrata una S. Messa presso la caserma in via Alberobello. Tanti auguri a Barbara Spinelli e Barbara Bianco

- 6 dicembre – San Nicola – protettore dei bambini. Auguri all’arch. Nicola LosavioNicola Genco ( il grande grafico) , Nico Totaro, Nicola Laera il fruttivendolo, Nicola Santostasi ( Colino i cozz) , mister Nico Murgia, mister Nico Bianco ( Sport five), ass. Nicola Recchia, Nicola Di Masi

- 6 dicembre – Gianpaolo Loperfido compie 47 anni. Tanti auguri da tutti gli amici.

- 7 dicembre, tanti auguri a Ciccio Pagliarulo  ( Il capostazione ) che  compirà 52 anni. Auguri a Christian Fanizzi il mister delle “ donne” che compie 30 anni.

- 7 dicembre Sant’Ambrogio – Patrono dei “p’trarull”. Tanti auguri ad Ambrogio Pugliese ( Pilz Arredo)  ad Ambrogio Caramia, Ambrogio Maggipinto

- 8 dicembre Festa dell’Immacolata Concezione – Auguri a Concetta Florio ( madre del noto maestro Ciro). Omaggio floreale alla statua della Madonna a Porta Nuova.

-9 dicembre i migliori auguri ad Arianna Valluzzi  la campionessa del calcio a 5 femminile che compie 22 anni. Anche Giovanni Pizzutilo della squadra putignanese di pallamano compie in questa data 46 anni. Auguri dagli sportivi.

- 9 dicembre Antonella Campanella, mitica fornaia della Sfornata compie 35 anni. Tanti auguri dagli affezionati clienti.

- 10 dicembre Madonna di Loreto – Festa degli aviatori – S.Messa e Processione della “Madonna nera” a cura dell’associazione “Arma aereonautica di Putignano “ e dell’Unitalsi.

- 12 dicembre – Vigilia di Santa Lucia – Festa dei Falò – Anche quest’anno, tanti sono i falò che i vari quartieri di Putignano e associazioni stanno organizzando gratuitamente  per onorare Santa Lucia, patrona dei ciechi, degli oculisti e degli elettricisti. Tra i falò “privati” , anche  quest’anno, il più grande  e il più ricco di baccalà arrostito sarà  certamente quello di Peppino “a Cogn’l” Romanazzi su via Gioia ( ingresso ad invito)

- 13 dicembre Vito Intini il recordman dell’ultramaratona, il campione  che  sta ricoprendo di gloria sportiva Putignano, compie 43 anni. Auguri da suo “ fratello” Pasquale , dagli Amatori, amici e parenti.

-13 dicembre – Santa Lucia – patrona dei malati agli occhi -  , La confraternita Mater Domini, organizza i solenni festeggiamenti religiosi per Santa Lucia, Santa Maria Goretti, . Alle ore 18,00 S.Messa solenne animata dal coro Hosanna  , presso la chiesa di San Pietro .

Alle ore 19,15  seguirà la processione con le statue dei Santi per le vie cittadine. Tanti auguri all’amica di gioventù Lucia Laterza, Lucia Logrillo , Lucia Gentile, Lucia Cappellano e Lucia Totarola Stella del Consiglio Comunale che brilla sempre.

- 15 dicembre – Tanti auguri a  Catia Caramia che festeggia il suo compleanno.

- 16 dicembre don Roberto Turco parroco della parrocchia di San Filippo Neri compie  39 anni. Tanti auguri dagli affezionati parrocchiani.

Angela del bar del Comune

Il 12 dicembre, Angela Pinto, la brava barista del Comune, compirà 31 anni. Tanti auguri da papà, mamma , da suo fratello e da Stefano. Auguri dagli amici e dagli affezionati clienti comunali…

 

 Regala

Da alcuni anni, il Giornale di Putignano nella rubrica il “Lunario” promuove l’iniziativa “A Natale Regala un libro”. Per le feste di fine anno, regalare un libro vuol dire   fare un regalo intelligente, utile e sempre molto apprezzato da chi lo riceve, magari con una dedica personalizzata. Un libro  non costa molto, non viene riciclato e resiste nel tempo. Un libro è un ottimo cibo per la mente. Un bene primario per la nostra crescita culturale : è buono e costa poco e da Spazio libri di Jimi nel centro storico ci sono sempre novità esclusive…meditate gente, meditate

 

Proverbi putignanesi

-I chiacchier’ nann’enghien’ a v’sazz.

( Le chiacchiere non riempiono la bisaccia)

-I cos’ fatt’ a forzz’. Val’n quant’ na scorz’

( Le cose fatta a forza valgono quanto una scorza)

- Faccia mosc’t pegghie d’ prem’

( Faccia sporca prende il discorso per primo…vuol dire che chi si sente in colpa per allontanare i sospetti su di lui parla per primo in propria difesa)

 

-Foto storiche

- Il  calendario  della storia putignanese edito da  Il Giornale di Putignano è  quasi pronto. Ringraziamo la signora Angela Notarangelo che in questi giorni ci ha concesso l’uso di una bellissima foto del 1962 in cui sono ritratti i componenti del comitato di carnevale guidati dal presidente Minguccio Bianco ( Ramaross), in compagnia di Pasquale Guglielmi, Valentino Dalessandro,Tonino Notarangelo davanti a un carro del maestro Trizio. Per nuove collaborazioni  con questa rubrica : pa.tria@libero.it – cell. 3391738873. Il Lunario a cura di Pasquale Tria d lunedì  5 dicembre è  consultabile anche   sul sito www.ilgiornalediputignano.it