dicembre 29th, 2013

Sabato 28 dicembre, alle ore 19,00 circa su corso Umberto I, si è verificata una rissa  tra due uomini di mezza età. Tutto è iniziato nei pressi del bar dell’Angolo, quando i due uomini si sono incrociati ed hanno iniziato ad accusarsi di vecchi  fatti e incomprensioni. Dopo lo  sfogo di entrambi, i due uomini si sono allontanati per opposte direzioni, ma   G.B ,    sentitosi offeso ,  è tornato sui suoi passi ed ha raggiunto l’altro uomo per ulteriori chiarimenti. Ma questa volta invece delle parole sono arrivati alle mani. Qualche spinta, qualche schiaffo e una reazione  con un pugno che ha sbilanciato l’uomo in cerca di chiarimenti che è caduto sbattendo  la testa  sul muro di un vicino negozio e riportando  un profondo taglio . Soccorso  da alcuni passanti, il ferito  ha atteso l’arrivo del 118. Mentre l’altro uomo è rimasto sul posto  e all’arrivo dei Carabinieri ha  raccontato la sua versione dei fatti.

ottobre 9th, 2012

I rondò hanno finalmente messo in sicurezza i punti più temibili della Putignano Alberobello, ma il pericolo è sempre in agguato lungo i rettilinei e la prudenza non è mai troppa…

Oggi alle 2,30 circa si è verificato un  incidente nei pressi del nuovo distributore di carburanti dell’Agip. Due giovani  di Alberobello a bordo di una Citroen sono stati soccorsi dal 118 e trasferiti al Pronto Soccorso di Putignano ma le loro condizioni a quanto pare non desterebbero preoccupazione (ulteriori aggiornamenti in seguito)

La loro autovettura è quella che ha subito maggiori danni nell’urto con una Fiat Station Wagon  che procedeva nello stesso senso di marcia. Ancora in via di accertamento le  cause dell’incidente.

ottobre 6th, 2012

Ha tutte le caratteristiche di un attentato incendiario quello avvenuto nella notte, in zona Industriale, ai danni della ditta Schiavone di ingrosso casalinghi.

Solo grazie alla prontezza del vigilante notturno che controlla periodicamente la zona si  è evitato un rogo che avrebbe potuto propagarsi a tutta le merci.

 

Alle due e trenta circa di stanotte (sabato 6 ottobre)  la guardia,  passando ha notato un bagliore di fiamme provenire dal piazzale esterno della ditta. All’interno stava prendendo fuoco una catasta di “diavoline”  usate per l’accensione dei focolari. La guardia ha dato l’allarme a vigili del fuoco e carabinieri ma prima che fosse troppo tardi,  con il muletto,  ha spostato la  catasta  evitando che il fuoco si propagasse alla merce vicina.

I vigili del fuoco arrivati subito sul posto hanno spento le fiamme e messo in sicurezza il piazzale. I carabinieri hanno avviato le indagini per  scoprire gli autori  di questo inquietante episodio. L’ignoto, o gli ignoti, attentatori hanno scavalcato il recinto ed  hanno appiccato il  fuoco al di sotto di una pedana (nella foto che pubblichiamo in basso sono evidenti i segni)  e poi sono scappati. Se non fosse passata la vigilanza sarebbe stato davvero un disastro. I proprietari dell’azienda affermano di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive da parte di alcuno

maggio 19th, 2012

Non ce l’ha fatta il sig. Egidio Andrea Lanfredini,  98 anni, ex giostraio in Piazza Moro. Venerdì 11 maggio,  camminava sul  marciapiedi di via Roma    dirigendosi  verso  piazza Moro, quando improvvisamente l’anziano, che si aiutava nel  cammino con il suo  bastone , ha perso l’equilibrio ed è caduto pesantemente battendo il capo e rimanendo a terra  ferito alla nuca. I sanitari del 118 sono arrivati subito   ed hanno soccorso l’uomo trasportandolo al pronto soccorso del santa Maria degli Angeli e successivamente all’ospedale di Monopoli.

 

 

maggio 17th, 2012

17 maggio 2012,  ore 13,40

strada provinciale Castellana -Monopoli

 

Scontro frontale tra una  Ford Fusion guidata da un Agente di Polizia Locale di Monopoli di 56anni S.A.  (Residente a Monopoli)  e una Renault Scenic Guidata da M.G.P.,  Agente di Commercio  residente a Putignano

La  dinamica del grave incidente non è chiara ed è al vaglio degli uomini della locale stazione dei Carabinieri di Castellana Grotte. Si presume una distrazione o un malore di uno dei due conducenti.  Lo scontro è stato violento laterale sinistro  frontale su una  curva. I  due conducenti sono stati trasportati d’urgenza al San Giacomo di Monopoli, e la momento non si conosce la prognosi. Per estrarli dalle lamiere sono intervenuti i vigili del fuoco di Putignano

Sul posto è intervenuto anche il Comandante della Polizia Locale di Monopoli il Dott. magg. Michele Palumbo e alcuni colleghi dell’ agente ferito.

La strada provinciale è stata chiusa al traffico per circa 70 minuti fino al termine dei rilievi dei Carabinieri e la rimozione dei mezzi.

 

aprile 4th, 2012


Un quarto alle ore 3  di stamattina 4 aprile il fuoco è divampato all’interno del noto locale  Furià  di Assunta Lamanna, nei pressi delle case popolari di via Conversano. Le fiamme hanno fatto scattare l’allarme collegato con la vigilanza notturna e subito sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e i carabinieri . Alte lingue di fuoco  hanno avvolto velocemente la struttura  e  il locale è andato completamente distrutto.   L’incendio si sarebbe sviluppato nella zona centrale del locale. Dai primi rilievi non sembrerebbero esserci segni  evidenti di dolo e le fiamme potrebbero essersi sprigionate accidentalmente nella zona Bar,  ma le indagini sono in corso . Il locale ha una struttura  aperta , gioco  facile per qualche malintenzionato scavalcare il cancello ed introdursi appiccando il fuoco. Il Furià aveva chiuso i battenti all’una e trenta circa, le fiamme si sono sviluppate alle 3 meno un quarto. Qui di seguito un video girato stamattina alle ore 5,00

 

 

marzo 6th, 2012

Stamattina verso le 10,30 circa un anziano signore  è stato urtato da un’auto mentre attraversava via Tripoli sulle strisce pedonali all’altezza della fontana dell’acquedotto. La donna alla guida deve aver preso un po’ stretta la curva e probabilmente non ha visto o ha visto troppo in ritardo l’anziano signore che dopo l’urto è caduto a terra. La signora alla guida è scesa subito  a dare aiuto  e nel frattempo sono  intervenuti i sanitari del118. L’uomo  è stato accompagnato all’ospedale ma a quanto pare non ha subito traumi rilevanti.

Sul posto le strisce pedonali sono abbastanza consumate, anche se la causa dell’incidente  sembra essere principalmente   la distrazione nell’affrontare la curva da parte dell’automobilista . Comunque non fa male inserire il nostro umoristico  video che da un po’  riproponiamo ogni volta, come pro memoria per l’assessore al ramo.

 

gennaio 7th, 2012

 

 

 

Aggiornamento domenica 8 dicembre ore 17,48

Oggi pomeriggio nella chiesa del Carmine  si sono svolti i funerali di Antonella Riotino. Il Comune ha decretato il lutto cittadino e  tutto il paese si è stretto attorno alla famiglia. . Il percorso del feretro dalla chiesetta dei Cappuccini al Carmine è stato accompagnato da un silenzio e una tristezza  profondi  ma sopratutto dallo sgomento per una morte atroce  e  una furia omicida inspiegabile. L’assassino appena  diciottenne era un  ragazzo apparentemente normale,  affettuoso con Antonella, ma che covava qualcosa di mostruoso tanto da portare con se quella sera un coltello da cucina…

Per il  suo ultimo viaggio Antonella è stata vestita con un abito da sposa  donato da una azienda di Putignano . Al funerale hanno partecipato tanti amici, tanti cittadini , il sindaco e gli amministratori  il preside e si compagni di scuola dell’Agherbino, l’istituto che frequentavano i due ragazzi.  Alcuni amici, dal pulpito  le hanno dedicato parole piene di commozione  ”Era una ragazza timida  ma quando la conoscevi ti entrava dentro con l’allegria di quei suoi occhi azzurri”

“Credevi di aver trovato l’uomo della tua vita ed invece è quello che ti ha dato la morte”

 

***

Aggiornamento precedente

Nella giornata di  ieri  la salma di Antonella Riotino è stata trasferita nella camera ardente della chiesetta dei Cappuccini. I funerali si svolgeranno  oggi  alle ore 15,30, chiesa del Carmine . Il sindaco ha decretato il lutto cittadino.

Su richiesta  di alcuni lettori inseriamo  due mappe che aiutano a individuare il luoghi in cui è avvenuta questa allucinante  tragedia che resta senza un perchè

Antonio Giannandrea, il ragazzo omicida, dopo aver confessato non ha fornito alcuna spiegazione  agli inquirenti.

 

Lutto cittadino il comunicato dei commercianti:

Egregio associato,ti informiamo  che è stato indetto, con ordinanza comunale d’urgenza, il lutto cittadino per il giorno 8 Gennaio 2012, a causa della tragica morte della giovanissima Antonella Riotino.

Ciò comporta la chiusura degli esercizi commerciali dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

In più L’ASSITER-CONFCOMMERCIO chiede a tutti i commercianti di mantenere spente le insegne e le luci esterne dei negozi (non le vetrine) per tutta la giornata di oggi, come segno della partecipazione al lutto di tutta la categoria.

Con la speranza che tutti partecipiate

Confcommercio-Assiter-Putignano

 

 

 

 

 

Il corpo della ragazza è stato trovato nel fossato oltre il muretto a sinistra


gennaio 5th, 2012

Antonella Riotino 21 anni è stata rinvenuta cadavere in un fossato ai bordi di via Fratelli Bandiera alle 18,00 circa di giovedì 5 gennaio. L’omicida è il fidanzato Antonio Giannandrea , 19 anni, che ha confessato. L’ha sgozzata con un coltello da cucina nella serata di ieri.

In segno di lutto cittadino annullate tutte le manifestazioni previste per il giorno della  Befana

 

L’omicidio è avvenuto alle 10 di ieri sera circa, in via Fratelli Bandiera (a poca distanza dalla abitazione della ragazza (case popolari di san Nicola) strada che congiunge il centro abitato con via La Cupa.

Il ragazzo, Antonio Giannandrea, 19 anni   ha trascinato Antonella  in un fossato circondato da muretti a secco, poi  l’ha colpita selvaggiamente  al capo e al volto tanto da procurarsi delle escoriazioni alle mani. In preda alla furia omicida il giovane, studente dell’Agherbino,  con un coltello da cucina l’ha colpita con due fendenti al lato destro del collo . Per Antonella è stata una morte orribile: i colpi le hanno procurato profonde ferite al collo. Dopo l’omicidio il giovane ha coperto il corpo con un ramo di ulivo e poi è andato via cercando di depistare le indagini su Facebook . I genitori  hanno denunciato la scomparsa della ragazza eI Carabinieri al comando del comandante Bartolomeo Nucci  in collaborazione con il comando di Gioia hanno avviato le indagini  setacciando la zona nei pressi della abitazione della ragazza  ma hanno sospettato subito del giovane che aveva delle escoriazioni  alle mani . Un segno  impossibile da giustificare e il ragazzo ha confessato Sono intervenuti anche i Sis di Bari  per le indagini. Le  macchie di sangue su un muretto hanno messo sulla pista giusta e il corpo martoriato della ragazza è stato trovato nel fossato, dove c’era anche una vecchia vasca per l’acqua  coperta da eternit.

A quanto racontato dalla madre ai TG nazionali la ragazza una quindicina di giorni fa aveva ricevuto “minacce di morte” via sms, da una persona che usava uno pseudonimo ma dietro cui si nascondeva probabilmente il ragazzo. Giannandrea ha confessato che il movente del delitto sarebbe stato la gelosia.  Le indagini sono dirette dal sostituto procuratore presso il Tribunale di Bari Gianna Nanna. Sul luogo del ritrovamento del cadavere sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri delle investigazioni scientifiche del comandante Macchia ed  è intervenuto il medico legale Giancarlo Divella.

In segno di lutto cittadino gli organizzatori hanno deciso di annullare  tutte le manifestazioni previste per il giorno della Befana

 

Il sindaco comunica:

 

Il Sindaco con l’intera Amministrazione Comunale di Putignano, incredulo per la gravità dell’efferato delitto, è vicino alla famiglia Riotino per la tragica morte della cara Antonella di cui conosceva lo sforzo e l’impegno per affrontare le “fatiche” della costruzione della Sua vita.

La gravità dell’accaduto impegna l’Amministrazione ad intensificare le riflessioni e le azioni legate al disagio del mondo giovanile.

Per questo motivo già lunedì prossimo sarà convocata una riunione congiunta delle Consulte Cittadine al fine di individuare possibili percorsi di coinvolgimento.

 

 

 

 

dicembre 25th, 2011

Un ferito grave, e quattro auto distrutte è il bilancio di  un pauroso incidente che  si è verificato oggi  alle 17,45 circa sulla  Noci – Putignano.

La dinamica dell’incidente è in fase di accertamento . Dai primi riscontri  una Mini Cooper, guidata da un 22enne di Noci NG ,  che si dirigeva verso  Putignano,  è entrata in collisione con una Fiat Croma, (guidata da un 60enne di Bari), che  a quanto pare si stava immettendo sulla Putignano – Noci provenendo da una strada laterale.

A causa dello scontrola Mini Cooper ha sbandato  carambolando contro  due auto che  viaggiavano sulla carreggiata opposta in  direzione Noci: una Nissan Micra, guidata da una venticinquenne di Noci e una Alfa 147 guidata da un uomo di Castellana Grotte,  di 53 anni.  Il fondo reso viscido dalla pioggia  ha reso tutto più veloce e pericoloso.

Sul posto i Vigili del Fuoco di Putignano,  i Carabinieri e i vigili urbani  di Putignano,  le ambulanze del 118 di Putignano e Noci. Il  ferito più grave è stato ricoverato presso l’Ospedale di Monopoli.  Illeso il conducente della Fiat Croma.,l’auto che si stava immettendo sulla provinciale.

 

 

Ore 17,00: via Turi

 

Altro incidente in via Turi tra due auto (Una Golf e una Ford Ka) che procedevano nello stesso senso di marcia da Putignano verso Turi 

Tra le ipotesi è probabile che il conducente della   Golf  abbia perso il controllo del mezzo ribaltandosi. L’autista alla guida della ford Ka  ha tentato di evitare l’auto finita al centro della  carreggiata  ma ha sbandato pericolosamente finendo nella campagna ai bordi della strada . Sul posto sono intervenuti i sanitari del  118, vigili del fuoco di Putignano del Turno A e i Carbinieri. I due conducenti di cui  non si conoscono le  generalita’ sono stati ricoverati al Santa Maria di Putignano.