aprile 22nd, 2017

Carta di identità elettronica con impronte digitali

Da fine luglio anche presso il comune di Putignano si potrà richiedere la carta di identità elettronica.

Cambiano le procedure e la carta non sarà più rilasciata dall’ufficio comunale ma dal Ministero dell’Interno.

L’ufficio comunale provvederà a registrare i dati e le impronte digitali del richiedente. La carta elettronica arriverà direttamente a casa dopo 6 giorni dalla richiesta.

 

E’ in arrivo la carta elettronica digitale e tra giugno e luglio negli uffici dell’Anagrafe del Comune di Putignano è prevista la installazione delle apparecchiature necessarie. Le vecchie carte di identità restano valide fino alla loro scadenza, ma da luglio chi deve rinnovare la propria carta o deve farla per la prima volta, riceverà solo carte di identità elettroniche. Le procedure cambiano e la carta di identità non viene più rilasciata dall’ufficio comunale ma dall’ anagrafe residenti del Ministero dell’interno.

In pratica chi deve fare o rinnovare la carta di identità si reca all’ufficio Comunale che registra i dati anagrafici e li invia al Ministero dell’interno. Tra i dati necessari ad ottenere la carta di identità ci sono anche le impronte digitali che verranno scritte in sicurezza all’interno della propria CIE (carta di identità elettronica) e non depositate in nessun altro luogo.

Per la rilevazione delle impronte digitali, l’operatore comunale utilizzerà un sensore elettronico su cui il cittadino poggerà le proprie dita.

Dopo sei giorni dalla trasmissione dei dati al Ministero, la carta elettronica stampata dall’Istituto Poligrafico di Stato arriverà alla residenza del cittadino che potrà utilizzarla. Il costo della nuova carta è di 22 euro (il costo della vecchia carta era di 5 euro). In occasione del rinnovo della carta di identità, come avviene già adesso anche con quella cartacea , si può indicare la volontà di donare gli organi

aprile 5th, 2017

“Green City” pubblica il bando per il corso gratuito

 “Guardia Ecologica Volontaria

Info: info@legambienteputignano.it – 328 4772837

 

Un percorso formativo gratuito per l’abilitazione all’attività di “Guardia Ecologica Volontaria”.

Sono aperte fino al 14 aprile 2017 le iscrizioni al corso promosso dal circolo Legambiente “Verde Città di Putignano” e dall’associazione “Learning Cities” nell’ambito di “Green City”, il progetto promosso grazie all’avviso nazionale del Dipartimento della Gioventù “Giovani per il sociale” che si occupa di monitoraggio del territorio e d’intervento a favore del ripristino, tutela e valorizzazione ambientale.

 

Il percorso formativo è rivolto a chi intende acquisire gli strumenti per la conoscenza e la tutela dell’ambiente: saranno trasmesse le competenze per valutare la qualità e il benessere della vita dei cittadini; per promuovere l’informazione sugli strumenti legislativi predisposti a tutela dell’ambiente; per svolgere le attività educative ed informative in materia di tutela ambientale; per  vigilare sui comportamenti in contrasto con il rispetto e la tutela dell’ambiente.

 

L’attività formativa è rivolta a 30 aspiranti “Guardie Ecologiche Volontarie”, preferibilmente di età compresa tra i 18 e 35 anni e residenti nei comuni di Alberobello, Castellana Grotte, Noci, Putignano e Locorotondo (requisiti preferenziali, ma non esclusivi ai fini della selezione).

Per conoscere i dettagli sulle modalità d’accesso e di selezione, è possibile consultare e scaricare il bando agli indirizzi  www.legambienteputignano.it/progetto-green-city/ e www.learningcities.it

 

Il percorso avrà una durata di 90 ore ripartite tra teoria, project work, laboratori e vigilanza sul territorio. Le lezioni si svolgeranno nel periodo compreso tra aprile e giugno 2017, nella sede di Palazzo Logroscino a Putignano (BA) e, al termine delle attività, sarà rilasciato un attestato di abilitazione. Coloro che avranno frequentato e superato con profitto il percorso formativo, saranno inseriti in un programma di stage, retribuito dal progetto “Green City”, con la funzione di “operatore ambientale”.

 

Il corso s’inserisce nel calendario delle attività di “Green City”, programma che promuove il monitoraggio di aree extraurbane e urbane soggette a fenomeni di microscarico abusivo, attraverso un’osservazione costante e con vari strumenti, metodi e tecnologie per mappare gli scarichi; è prevista inoltre la realizzazione di mappe interattive e di un’applicazione per smartphone che permetta di segnalare le aree da qualunque luogo e in tempo reale.

 

marzo 22nd, 2017

“Sabato 18 e Domenica 19 marzo si sono svolte presso la palestra di arrampicata K2 Indoor le gare giovanili e regionali di arrampicata su corda. Grandi presenze anche da fuori regione quest’anno, che vedono protagonista la Sicilia, i cui atleti hanno partecipato numerosi aggiudicandosi diversi podi e l’Open, innalzando il livello tecnico della gara.

L’under 14 tuttavia ha visto protagonista il giovane Daniel Andresini, nato e cresciuto a Putignano, che ha segnato un netto distacco rispetto ai concorrenti, grazie alla sua acquisita in anni di allenamenti.

Le regionali invece hanno visto protagoniste al primo posto Cristiana Petrosino (K2) che ha distaccato già in qualifica le avversarie arrivando a catena della prima via, e superando nella via di finale la veterana Miriam Guarnieri, dell’associazione Moving Club di Martina Franca, che si è posizionata al secondo posto e al terzo l’agguerrita Caterina Maiullari (k2) alla sua prima gara agonistica.

Per il podio maschile in una combattuta via di finale si aggiudica il primo posto il giovane Mattia Besso, facente parte dell’associazione Kanku Dai di Bari, al secondo Pierpaolo Gemmati e al terzo Gianluca D’Ecclesis entrambi atleti K2, che hanno riscosso ottimi risultati anche se prediligono la disciplina boulder (arrampicata senza corda su brevi itinerari muscolari).

Grazie all’impeccabile tracciatura di Graziano Montel all’ottimo lavoro del presidente Cosimo Andresini questa struttura è stata scelta per ospitare i Campionati Nazionali nel prossimo anno; questa manifestazione  insieme ad altre manifestazioni sportive e non, danno lustro al nostro paese e rendono unico Putignano.”

marzo 16th, 2017

INCIDENTE STRADALE UNDER 16 UISP ’80, LE CONDIZIONI DELLE RAGAZZE RIMASTE FERITE

Ancora scossa per il pauroso scontro avvenuto nel pomeriggio di mercoledì, tutta la famiglia Uisp ’80 è stretta idealmente con un grosso abbraccio alle sfortunate ragazze rimaste coinvolte nell’incidente stradale e alle loro famiglie: augurando loro una pronta guarigione, assicuriamo la massima vicinanza e la più totale assistenza in queste ore così difficili. Veniamo alle condizioni delle tre ragazze che hanno subito conseguenze sul piano fisico e che attualmente sono in stato di ricovero.

La più grave è proprio la più piccola del gruppo, una ragazza di 13 anni che si trova nel reparto di Neurochirurgia del Policlinico di Bari. Nell’impatto ha riportato una ferita lacero-contusa alla testa e, a seguito del trauma, si è verificato un versamento a causa del quale i sanitari hanno deciso di sottoporre la piccola atleta ad un intervento chirurgico allo scopo di ripulire la ferita da alcuni frammenti.

Al momento non è ancora stata sciolta la prognosi, ma va detto che la ragazza è sempre rimasta vigile, anche nell’immediatezza dell’incidente. Meno preoccupanti sono le condizioni di una giocatrice di 15 anni che, nello scontro, è rimasta incastrata tra le lamiere del pulmino. Questo ha provocato una ferita all’altezza di una caviglia, fortunatamente senza fratture.

C’è però l’interessamento dei tendini, motivo per il quale i medici del reparto di Ortopedia dell’ospedale Miulli di Acquaviva stanno valutando la possibilità o meno di sottoporla ad intervento. Più lievi le ferite riportate da un’altra giovane atleta di 14 anni, a cui sono stati applicati sette punti per un taglio ad un’arcata sopraccigliare; nei prossimi giorni, inoltre, si dovrà procedere alla ricostruzione di due denti rimasti lesionati.

Quanto alla dinamica dell’incidente, saranno le forze dell’ordine a stabilire con esattezza tutte le fasi dell’accaduto. Quel che è certo è che il pulmino aveva quasi completato la sua manovra di sorpasso, quando il Suv che lo precedeva si è posto al centro della sede stradale per effettuare una svolta a sinistra, toccando con la parte anteriore sinistra il mezzo della Uisp nella parte posteriore destra, innescando la carambola e, quindi, il ribaltamento del furgoncino.

marzo 9th, 2017

LETIZIA LOPERFIDO:

KARATEKA SUPERSTAR

 

Domenica 5 marzo si è tenuta a Corato la fase regionale dei Campionati Italiani Assoluti, una fase regionale a cui  partecipano tutti i karateki nati negli anni compresi tra il 1982 e il 1999.

Tappa importantissima per la qualificazione ai campionati nazionali che svolgeranno il 9 aprile presso Lidio di Ostia, dove  i ragazzi ritroveranno un ex compagno, Vincenzo Rotolo che, per motivi di lavoro, frequenta oggi una associazione modenese di karate.

Tre i ragazzi partecipanti dell’ASD Samurai: Letizia Loperfido, Anna Maggipinto e Nicola Matarrese.

Letizia Loperfido, ormai veterana in queste competizioni, si classifica ancora una volta tra le eccellenze della puglia, ottenendo non solo la medaglia di bronzo, ma anche la qualificazione nazionale.

“Letizia è una medaglia certa ad ogni gara” – ci raccontano gli allenatori Mimmo Mongelli, Nico Campanella e Valerio Mongelli – “Noi siamo orgogliosi del suo percorso e ci auguriamo che possa fare sempre di più, sempre meglio.”

Anna Maggipinto conquista  la medaglia d’argento, ma purtroppo non raggiunge la qualificazione. Nicola Matarrese, invece, conquista il 5° posto.

La bravura e la tenacia di Letizia, inoltre, l’hanno portata a conquistare una medaglia di bronzo alla 1^coppa italia CSEN, assieme a Pierre Pinto, anche lui veterano nella sua categoria, che conquista invece la medaglia d’oro.

L’ASD Samurai, infine, si è aggiudicata il 2^ posto,  nella manifestazione  che si è svolta nel periodo carnevalesco : “Siamo felici di questo riconoscimento, segno che non abbiamo mai perso la serietà con la quale affrontiamo le gare, nonostante l’allegria di questa importante manifestazione!”.

Nella foto Anna Maggipinto,medaglia d’argento

marzo 8th, 2017

Nadir on the Road Academy,

l’atletica leggera ai giovani

“Un bambino è la forma più perfetta di essere umano (Vladimir Nabokov)”.

È questo l’incipit che ha spinto la Nadir on the Road, in collaborazione con UISP Putignano, ad offrire una nuova opportunità di sport per i giovani dai 5 ai 13 anni, la Nadir on the Road Academy.

Dopo dieci anni di attività nel mondo del podismo e del triathlon a livello master, la Nadir on the Road vuole diffondere la pratica dell’atletica leggera anche a livello giovanile.

Nell’atletica leggera la psicomotricità è applicata insegnando ai ragazzi gli schemi motori di base: marciare, correre, lanciare e saltare.

In questo modo i ragazzi possono imparare a conoscere il proprio corpo e lo stesso in relazione all’ambiente circostante.

In età scolare i ragazzi possono perfezionare gli schemi motori ed iniziare ad imparare in che cosa consiste l’attività dell’atletica leggera, senza però finalizzare il tutto al raggiungimento della performance.

L’obiettivo della Nadir on the Road è di stimolare un vero e proprio percorso di crescita e maturazione dei ragazzi. In questa prima fase si porrà attenzione alle categorie Esordienti, dai 6 agli 11 anni, e Ragazzi, di 12 e 13 anni; in queste fasce di età i ragazzi devono esser stimolati con tutti e quattro gli schemi motori evitando specializzazioni di disciplina. L’allenamento si svolgerà due giorni a settimana, il mercoledì e il venerdì dalle 17:30 alle 19:00 presso la palestra del Polo Liceale Majorana-Laterza, da metà marzo circa fino a giugno.

I ragazzi saranno guidati nel percorso di crescita da tecnici qualificati FIDAL con esperienza nelle attività con i più piccoli.

Per info e costi contattare via mail a nadirontheroad@libero.it o telefonicamente Lorenzo Mastrangelo al 3935028742.

marzo 6th, 2017

FESTA DI PRIMAVERA

Grandi eventi nelle Grotte di Castellana

 FRANCO BATTIATO  martedì 7 marzo

IN CONCERTO

 

CHRISTIAN DE SICA  mercoledì 8 marzo

sul palco con lo spettacolo CHRISTIAN RACCONTA CHRISTIAN DE SICA

 

 

Il concerto di Franco Battiato e il recital di Christian de Sica, gli ultimi grandi eventi di “Natale nelle Grotte” alle Grotte di Castellana, previsti per il 7 e l’8 gennaio 2017 e annullati a causa delle avverse condizioni meteo, saranno recuperati il 7 e l’8 marzo.

 

Martedì 7 marzo FRANCO BATTIATO si esibirà con uno speciale concerto nel cuore della terra, accompagnato da CARLO GUAITOLI (pianoforte) e ANGELO PRIVITERA (tastiere e programmazione).

 

Mercoledì 8 marzo CHRISTIAN DE SICA porterà in scena “CHRISTIAN RACCONTA CHRISTIAN DE SICA”, un recital innovativo e coinvolgente in cui l’artista avrà modo di dialogare con i suoi spettatori. Sul palco con l’attore ci saranno Giampiero Ingrassia e il M° Riccardo Biseo. Non mancheranno le sorprese, a partire da un ospite d’onore.

 

Nella  mattina dell’8 marzo, Christian De Sica incontrerà gli studenti di Castellana Grotte presso la sala conferenze dell’IRCCS S. De Bellis. Alle ore 10.30 gli studenti assisteranno alla proiezione del film “La scuola più bella del mondo” e a seguire, intorno alle ore 12, interverrà l’attore Christian De Sica per un dibattito-confronto con gli studenti.

L’iniziativa è organizzata dalle Grotte di Castellana e patrocinata dall’IRCCS De Bellis.

In serata, prima dello spettacolo, alle ore 19.30 Christian De Sica e lo staff di artisti che lo accompagnano incontreranno la stampa presso il museo F. Anelli.

 

 

 

Gli  spettacoli di Battiato e Christian De Sica si terranno ne LA GRAVE, la prima delle caverne che si incontrano immergendosi nel complesso di cavità sotterranee, location ideale per esibizioni dal vivo con la sua acustica che permette di realizzare performance musicali particolarissime.

 

Lo spettacolo di Battiato e quello di De Sica vanno a completare un fitto calendario, iniziato nel mese di dicembre, di appuntamenti musicali, teatrali e religiosi nati dalla sinergia tra la Società Grotte, presieduta da Domi Ciliberti, il direttore artistico di Grotte di Castellana S.r.l. Pino Savino e il direttore artistico di Natale nelle Grotte EUGENIO FINARDI.

 

 

marzo 5th, 2017

Torna la rassegna cinematografica organizzata dall’assessorato alla Cultura. A partire dal  6 Marzo  alla Sala Margherita di Putignano,  11 proposte di film di successo e di qualità con il biglietto di ingresso  a 2 euro.

Il primo film  in programmazione è Lion  storia di un bambino viene lasciato solo a Calcutta ma trova la felicità da una famiglia che lo adotta. Diventato adulto deciderà di ritrovare la sua vecchia famiglia. Il film ha ottenuto 6 candidature ai Premi Oscar, 1 candidatura ai David di Donatello, 4 candidature ai Golden Globes, 5 candidature e vinto 2 BAFTA.

marzo 2nd, 2017

Il comunicato diffuso stamattina

dalla Fondazione Carnevale di Putignano

“Selfie della gleba” trionfa al Carnevale di Putignano 2017

Tutti i vincitori dell’edizione numero 623

 

Con l’ultimo corso mascherato andato in scena martedì 28 febbraio è calato il sipario sul Carnevale di Putignano 2017. Circa 18mila le presenze di pubblico registrate nella sfilata conclusiva tra paganti (10mila) e residenti (8mila), per un introito di circa 47mila euro. «Complici le buone condizioni atmosferiche – dichiara il Presidente della Fondazione Carnevale di Putignano, Giampaolo Loperfido – in molti ci hanno raggiunti per trascorrere gli ultimi istanti del Carnevale all’insegna del puro divertimento. Quello offerto dalla parata dei carri allegorici, delle maschere di carattere e dei gruppi mascherati è stato un grande spettacolo a cielo aperto, reso ancora più coinvolgente dalle numerose attività collaterali che hanno animato la città, richiamando e attirando grandi e bambini».

 

A vincere la 623ª edizione della manifestazione carnevalesca più lunga d’Europa, la deriva social raccontata dal carro allegorico “Selfie della Gleba”, realizzato dall’associazione cArteinregola e guidata dal maestro cartapestaio Deni Bianco. A salire sul podio, al secondo posto “Si…può…fare” dell’associazione Conlemani, che ha proposto per la prima volta un carro monocromatico, seguito al terzo posto da “Istinto animale”dell’associazione Carta&Colore, il carro denuncia contro il femminicidio.

Quarti classificati, ex-aequo, “Ribellione selvaggia – L’uomo: il vero mostro” (associazione La Maschera), “Mostruosa ignoranza” (associazione Carta…pestando – Gruppo N.G.N.), “Chi ha tempo…non aspetti tempo” (associazione Falsabuco, traduzione e innovazione), “Mostruosa…mente umana” (associazione Arcas Franco Giotta). «Sette opere d’arte, ispirate quest’anno al tema dei mostri, che hanno reso evidente la maestria, la creatività e la passione degli artigiani della cartapesta – continua Loperfido. A rendere unico il nostro Carnevale anche l’allegria, il colore e il divertimento che i gruppi mascherati e le maschere di carattere hanno regalato ai tanti visitatori che sono accorsi in città e hanno preso parte alla festa».

 

Tra gli 11 gruppi mascherati in concorso, a salire sul podio al primo posto “a-Social Network” del gruppo Ball Rer i Cant, seguiti al secondo da “C’è posto per te” del gruppo La Palestra & Samurai e al terzo da “Mostruosamente belli” dell’associazione Donatori di Sangue Fratres. Al quarto posto “Natura mostra” dell’associazione culturale Il coriandolo, quinto classificato “Gocce di vita” dell’AVIS Comunale di Putignano, sesto “Mostria…amo genialità” dell’Istituto Comprensivo “De Gasperi – Stefano da Putignano”, settimo posto per “diMagando insieme diMostriamo che si può fare” del gruppo C’Vin A’ Vin, ottavo per “Mostruosa-mente insieme” della cooperativa sociale Apollo, nono classificato “Mostruosità italiana” dell’Università Popolare della Terza Età, decimo “I mostri dell’anima” de La valigia del sapere & Passito Bailante, undicesimo posto per “Tecnologicamente mostruosi” del gruppo La Zizzania.

 

Per le maschere di carattere, le piccole opere in cartapesta che sfidano i “giganti”, al primo posto “Solo per gioco” dei giovanissimi Diego Simone e Matteo Bianco, al secondo posto “Topolitaly – Mafia all’italiana” di Gianfranco Guarnieri, al terzo “La ricerca del sorriso” di Alessio Troilo. Seguono, in classifica, al quarto posto “S.O.S. chi ci salverà” di Vito Laterza, al quinto “Mostruosamente geniale l’inimitabile” di Christian Dalena, al sesto “Le mostruosità della nostra società” di Francesco Stanislao Bianco, al settimo “Ecco…i nuovi mostri” di Dabide Sante Marchitelli e Giambattista Detomaso, all’ottavo “I mostri lottatori invadono la terra” di Antonio e Giuseppe Donghia.

 Giuria

A stilare la classifica finale di carri allegorici, gruppi mascherati e maschere di carattere la giuria composta da

Carlo Dilonardo – regista teatrale, Dario Carmentano – artista, Crispino Lanza – Puglia Creativa, Aldo Patruno – Direttore Dipartimento Turismo Regione Puglia, Mauro Paolo Bruno – Dirigente Regione Puglia, Stefania Lacriola – Presidente Delta Elettronica, Dusica Ivetic – artista, Rocco Bagalà – Assessore alla Cultura Comune di Casamassima, Daniela Salamida – Assessore alla Cultura Comune di Alberobello, Maurizio Pace – Assessore alla Cultura Comune di Castellana, Carlo Avanzini – ex maestro cartapestaio di Viareggio.

 

Dopo il tradizionale rito del Funerale del Carnevale, messo in scena dall’associazione Argo, e l’assegnazione dei trofei ai primi tre carri allegorici classificati – delle maschere in ferro battuto raffiguranti il Dio Pan, realizzate dal putignanese Vito Capozza – la serata è proseguita con le festa nel centro storico a cura di Carnevale N’de Jos’r e la tradizionale Campana dei Maccheroni, l’appuntamento per salutare il Carnevale a ritmo di musica e all’insegna della gastronomia prima di incedere nel periodo della Quaresima.

febbraio 16th, 2017

  Stamattina la stampa nazionale ha dato notizia  di un concerto di Tommy Parisi, cantante neomelodico e figlio del noto boss di Bari, tra le manifestazioni organizzate dall’associazione Trullando in occasione del Carnevale di Putignano.

 

A breve giro di comunicati non si è fatta attendere la risposta della Fondazione Carnevale.

Il presidente Loperfido: “Trullando blocchi il concerto di Parisi Nessuno lo associ alla nostra idea di Carnevale .Del concerto di Tommy Parisi abbiamo appreso dalla stampa”.

L’appuntamento non era stato né concordato, né proposto e ovviamente neanche autorizzato dalla Fondazione e dal comune di Putignano».

Sono perentori e decisamente infastiditi il presidente della Fondazione del Carnevale di Putignano, Giampaolo Loperfido, e il primo cittadino del comune del Carnevale, Domenico Giannandrea.

L’associazione Trullando ha stabilito di inserire nel suo calendario questa performance senza confrontarsi con nessuno degli organizzatori e senza coinvolgere il direttore del Carnevale Antonio Miccolis che quest’anno ha dato un’identità ben definita agli eventi collaterali alle sfilate.

«Ci dissociamo e prendiamo le distanze da questa scelta che non risponde alle linee artistiche e allo spirito che sottende la manifestazione – commentano Loperfido e Miccolis. Di conseguenza abbiamo chiesto agli organizzatori, nella persona di Vito Sabatelli, di cancellare l’evento di Parisi dalla programmazione del Carnevale di Putignano 2017». –

Qui di seguto il  comunicato di chiarimenti  sulla vicenda da parte di Trullando

COMUNICATO STAMPA

Precisazioni programmazione spettacoli domenica 26 febbraio

L’ associazione culturale Trullando, è impegnata da oltre 10 anni a valorizzare le                tradizioni popolari legate al rito ormai secolare che vede cartapesta e goliardia amalgamati tra spettacoli, degustazioni e maschere animare il centro storico dal titolo             “Carnevale N’de Jos’r”.

La sua programmazione artistica, ancora in fase di definizione vedeva come ipotesi     per domenica 26 febbraio una proposta d’intrattenimento targata SUD motivo per      cui si è contattata un’agenzia che si occupa di organizzazione di spettacoli per individuare un collettivo di artisti per dar vita ad una kermesse tradizionale napoletana in            piazza Plebiscito con l’obiettivo di creare un’atmosfera per allietare turisti e visitatori giunti in occasione della parata dei carri allegorici.

Tra gli artisti segnalati, 5 in tutto, c’era anche il talentuoso cantante Tommy Parisi,        barese, la cui identità territoriale è risultata essere la più vicina alla location.

Si è presa visione dei video inviati dalla suddetta agenzia e dell’entità di rimborso, si è pensato di costruire quest’offerta denominata “Domenica Napulitana”.

Considerato che il programma è ancora in via di definizione motivo per cui non è              stata fatta alcuna comunicazione ufficiale degli eventi all’ente sovrano Fondazione       del Carnevale di Putignano, alcuni organi di stampa hanno dato notizia della                       presenza dell’artista di cui sopra.

Notizie queste acquisite con astuzia di basso profilo utili a costruire un articolo dalle note discriminatorie facendo leva su aspetti non pertinenti alla mission musicale            della programmazione dell’evento, ma utili a scatenare purtroppo disagi e polemiche        sterili capaci di mettere in difficoltà non solo l’identità dell’evento generale.

Qui sotto il link all’articolo pubblicato da La Repubblica

tommy_parisi_torna_a_cantare_in_piazza_dopo_la_scarcerazione_il_figlio_del_boss_al_carnevale_di_putignano-158412871