Da luglio carta di identità elettronica

Carta di identità elettronica con impronte digitali

Da fine luglio anche presso il comune di Putignano si potrà richiedere la carta di identità elettronica.

Cambiano le procedure e la carta non sarà più rilasciata dall’ufficio comunale ma dal Ministero dell’Interno.

L’ufficio comunale provvederà a registrare i dati e le impronte digitali del richiedente. La carta elettronica arriverà direttamente a casa dopo 6 giorni dalla richiesta.

 

E’ in arrivo la carta elettronica digitale e tra giugno e luglio negli uffici dell’Anagrafe del Comune di Putignano è prevista la installazione delle apparecchiature necessarie. Le vecchie carte di identità restano valide fino alla loro scadenza, ma da luglio chi deve rinnovare la propria carta o deve farla per la prima volta, riceverà solo carte di identità elettroniche. Le procedure cambiano e la carta di identità non viene più rilasciata dall’ufficio comunale ma dall’ anagrafe residenti del Ministero dell’interno.

In pratica chi deve fare o rinnovare la carta di identità si reca all’ufficio Comunale che registra i dati anagrafici e li invia al Ministero dell’interno. Tra i dati necessari ad ottenere la carta di identità ci sono anche le impronte digitali che verranno scritte in sicurezza all’interno della propria CIE (carta di identità elettronica) e non depositate in nessun altro luogo.

Per la rilevazione delle impronte digitali, l’operatore comunale utilizzerà un sensore elettronico su cui il cittadino poggerà le proprie dita.

Dopo sei giorni dalla trasmissione dei dati al Ministero, la carta elettronica stampata dall’Istituto Poligrafico di Stato arriverà alla residenza del cittadino che potrà utilizzarla. Il costo della nuova carta è di 22 euro (il costo della vecchia carta era di 5 euro). In occasione del rinnovo della carta di identità, come avviene già adesso anche con quella cartacea , si può indicare la volontà di donare gli organi

Questa voce è stata pubblicata in Attualità e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>