Loperfido:Trullando blocchi concerto Parisi

  Stamattina la stampa nazionale ha dato notizia  di un concerto di Tommy Parisi, cantante neomelodico e figlio del noto boss di Bari, tra le manifestazioni organizzate dall’associazione Trullando in occasione del Carnevale di Putignano.

 

A breve giro di comunicati non si è fatta attendere la risposta della Fondazione Carnevale.

Il presidente Loperfido: “Trullando blocchi il concerto di Parisi Nessuno lo associ alla nostra idea di Carnevale .Del concerto di Tommy Parisi abbiamo appreso dalla stampa”.

L’appuntamento non era stato né concordato, né proposto e ovviamente neanche autorizzato dalla Fondazione e dal comune di Putignano».

Sono perentori e decisamente infastiditi il presidente della Fondazione del Carnevale di Putignano, Giampaolo Loperfido, e il primo cittadino del comune del Carnevale, Domenico Giannandrea.

L’associazione Trullando ha stabilito di inserire nel suo calendario questa performance senza confrontarsi con nessuno degli organizzatori e senza coinvolgere il direttore del Carnevale Antonio Miccolis che quest’anno ha dato un’identità ben definita agli eventi collaterali alle sfilate.

«Ci dissociamo e prendiamo le distanze da questa scelta che non risponde alle linee artistiche e allo spirito che sottende la manifestazione – commentano Loperfido e Miccolis. Di conseguenza abbiamo chiesto agli organizzatori, nella persona di Vito Sabatelli, di cancellare l’evento di Parisi dalla programmazione del Carnevale di Putignano 2017». –

Qui di seguto il  comunicato di chiarimenti  sulla vicenda da parte di Trullando

COMUNICATO STAMPA

Precisazioni programmazione spettacoli domenica 26 febbraio

L’ associazione culturale Trullando, è impegnata da oltre 10 anni a valorizzare le                tradizioni popolari legate al rito ormai secolare che vede cartapesta e goliardia amalgamati tra spettacoli, degustazioni e maschere animare il centro storico dal titolo             “Carnevale N’de Jos’r”.

La sua programmazione artistica, ancora in fase di definizione vedeva come ipotesi     per domenica 26 febbraio una proposta d’intrattenimento targata SUD motivo per      cui si è contattata un’agenzia che si occupa di organizzazione di spettacoli per individuare un collettivo di artisti per dar vita ad una kermesse tradizionale napoletana in            piazza Plebiscito con l’obiettivo di creare un’atmosfera per allietare turisti e visitatori giunti in occasione della parata dei carri allegorici.

Tra gli artisti segnalati, 5 in tutto, c’era anche il talentuoso cantante Tommy Parisi,        barese, la cui identità territoriale è risultata essere la più vicina alla location.

Si è presa visione dei video inviati dalla suddetta agenzia e dell’entità di rimborso, si è pensato di costruire quest’offerta denominata “Domenica Napulitana”.

Considerato che il programma è ancora in via di definizione motivo per cui non è              stata fatta alcuna comunicazione ufficiale degli eventi all’ente sovrano Fondazione       del Carnevale di Putignano, alcuni organi di stampa hanno dato notizia della                       presenza dell’artista di cui sopra.

Notizie queste acquisite con astuzia di basso profilo utili a costruire un articolo dalle note discriminatorie facendo leva su aspetti non pertinenti alla mission musicale            della programmazione dell’evento, ma utili a scatenare purtroppo disagi e polemiche        sterili capaci di mettere in difficoltà non solo l’identità dell’evento generale.

Qui sotto il link all’articolo pubblicato da La Repubblica

tommy_parisi_torna_a_cantare_in_piazza_dopo_la_scarcerazione_il_figlio_del_boss_al_carnevale_di_putignano-158412871

Questa voce è stata pubblicata in Attualità. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>